-22%

Villa Sandi Prosecco "Il Fresco" millesimato DOC 2012 Treviso DOC

Albino Armani Recioto 2013 Recioto della Valpolicella DOCG

0.5 l
Albino Armani Albino Armani Recioto 2013 Recioto della Valpolicella DOCG Dolce
Clicca qui per essere avvisato quando sarà di nuovo disponibile

Esaurito

In enoteca: 25,00 €

su Vino.it: 19,50 €

Il Recioto della Valpolicella è Il vino passito rosso dolce tipico della Valpolicella!
Dopo un’accurata selezione in vigna, le uve vengono poste in cassette e messe a riposo in locali ben arieggiati e asciutti, così da favorire la concentrazione di zuccheri , struttura e aromi.
A febbraio le uve vengono pigiate in pressa soffice. Segue poi una lunga e lenta fermentazione della durata di circa un mese, interrotta tramite raffreddamento una volta raggiunto l’adeguato residuo zuccherino. Segue un affinamento in barriques per 8 mesi circa.
Nasce cosi un vino cremoso e fruttato con una dolcezza non stucchevole che lo rendono ideale sia con la classica pasticceria che anche con formaggi erborinati o molto saporiti come caprini e pecorini stagionati .
Immancabile anche accanto ai dolci della tradizione veronese.
Da servire a 14-16°C.
Abbinamenti: dolci a base pasta frolla, cioccolato e formaggi erborinati

Scheda del vino Albino Armani Recioto 2013

Regione Veneto
Vitigno principale Corvina 70%
Uvaggio Rondinella 30%
Alcol (%) 13.5
L'azienda

Albino Armani

Quattrocento anni nella vigna e la passione per il vino. Nella Valle dell’Adige la storia della mia famiglia e quella della viticoltura camminano insieme da molto tempo. Tutto cominciò il 7 dicembre 1607, quando Domenico Armani firmò il documento notarile, ora custodito nell’Archivio Storico di Trento, che gli consegnava i terreni con “arbori e vigne” appartenuti al padre Simone. E’ una storia collettiva, che da quel momento prende il nome di una famiglia. Quattro secoli che sono diventati tradizione, una tradizione che ogni giorno mi insegna il metodo, il rispetto e la tenacia. E mi stimola a crescere ancora. Con la convinzione che il mio sia il più bel lavoro del mondo, che mettere le mani nella terra per farla diventare vino, sia il più bel mestiere che potesse capitarmi di fare nella vita.

Mi ispira un pensiero semplice e allo stesso tempo potente: rispettare la terra e i luoghi dove sono cresciuto. Dove fin da bambino, insieme a mio padre, ho imparato a giocare fra le botti della cantina e le vigne della campagna; dove ho imparato cosa fosse la vita e cosa fosse la vite.

Abbinamenti dolci a base pasta frolla, cioccolato e formaggi erborinati
Occasione Degustazione tra esperti, Serata tra amici
Dai un'occhiata anche a
Scrivi la tua recensione

Ogni cliente registrato può scrivere una recensione. Accedi o registrati