NOVITÀ

Cappella Sant'Andrea Vernaccia Rialto 2016 Vernaccia di San Gimignano DOCG

Cappella Sant'Andrea Vernaccia Rialto 2016 Vernaccia di San Gimignano DOCG

0.75 l
Cappella Sant'Andrea Cappella Sant'Andrea Vernaccia Rialto 2016 Vernaccia di San Gimignano DOCG Bianco

Disponibile

In enoteca: 20,00 €

su Vino.it: 16,90 €

Solo le vigne più vecchie, contribuiscono alla produzione della Vernaccia biologica Rialto della cantina Cappella Sant'Andrea.
Dopo la fermentazione spontanea il vino rimane sulle fecce per almeno 6 mesi.
Vernaccia di San Gimignano di livello con una struttura importante e una mineralità e complessità straordinaria
Vino bianco toscano bio che puo invecchiare diversi anni e che si abbina perfettamente ai crostacei
Da servire a 12-14°C.


Abbinamenti: crostacei, sauté di vongole, linguine ai frutti di mare
Potresti provare anche:
Vaona Bianco di Custoza 2017  Custoza DOC

In enoteca: 9,00 €

su Vino.it: 7,50 €

Argiolas Costamolino 2017 Sardegna DOC

In enoteca: 11,90 €

su Vino.it: 9,90 €

La Valentina Pecorino 2017 Colline Pescaresi IGT

In enoteca: 12,00 €

su Vino.it: 8,90 €

Scheda del vino Cappella Sant'Andrea Vernaccia Rialto 2016

Regione Toscana
Vitigno principale Vernaccia di San Gimignano
Uvaggio Vernaccia di San Gimignano 100%
Alcol (%) 13,5
L'azienda
Cappella Sant’Andrea

Il nucleo aziendale della cantina Cappella Sant'Andrea si trova in un podere di origine mezzadrile situato a pochi chilometri dalla città di San Gimignano. Giovanni Leoncini, un tempo geometra acquistò questo vecchio podere per amore per la terra, e una volta in pensione negli anni ‘80 decise con sua figlia Antonella di costruire una cantina e acqui- stare ulteriori terreni andando a creare nuovi vigneti.

Sono questi gli anni in cui nacquero i vini, ancora oggi prodotti dagli stessi vigneti selezionati, quali “Rialto” e “Prima Luce” per i due bianchi, e “Serreto” e “Donna Flavia” per i rossi. Oggi Flavia e Francesco rappresentano la quarta generazione di questa famiglia di appassionati viticoltori e portano avanti la tra- dizione, consolidando l’aspetto agronomico con l’attenta gestione dell’attività microbiologica del suolo e l’equilibrio delle piante con l’ausilio di compost prodotto in azienda con residui vegetali (tralci delle viti), le concimazioni organiche prodotte dagli animali (capre, asini e cavalli) allevati da Flavia e Francesco, e l’attività del sovescio (orzo, fave e lenticchie) nei filari.

In un territorio collinare dalle medie pendenze, dalle componenti sabbiose e ricchi di presenza fossile è piantata la Vernaccia. Le matrici argillose invece vedono protagoniste le varietà a bacca rossa, quali il Ciliegiolo, Colorino, Sangiovese e un po’ di Merlot. La cantina si avvale delle più moderne tecniche di vinificazione, senza abbandonare la tradizione, con l’utilizzo di vasche di cemento vetrificate e orci in terracotta, in cui le fermentazioni partono spontaneamente.

Abbinamenti crostacei, sauté di vongole, linguine ai frutti di mare
Occasione A lume di candela, Business lunch, Cena vegetariana, Degustazione tra esperti, Serata tra amici, Un grande classico per non sbagliare
Dai un'occhiata anche a
Scrivi la tua recensione

Ogni cliente registrato può scrivere una recensione. Accedi o registrati