Oscar del Vino 2019

Oscar del Vino 2019

Gli Oscar del vino di Bibenda premiano ogni anno i migliori vini d'Italia e sabato 23 marzo si è tenuta un'altra emozionante notte degli Oscar, organizzata dalla Fondazione Italiana Sommellier con la grande cerimonia di consegna delle "statuette" alle numerose cantine partecipanti per le varie categorie in nomination.

Questa manifestazione ha celebrato nel corso degli anni i grandi vini italiani, dal Ben Ryé di Donnafugata al Tignanello di Antinori, e quest'anno ha visto tra i candidati agli oscar l'Amarone della Valpolicella Vigneto di Monte Lodoletta 2012 di Romano Dal Forno, che ha vinto sul Tenuta San Guido Sassicaia 2016 ma anche vini come il Tenuta di Trinoro 2015 o l'Etna Rosato 2017.

Tra i bianchi partecipanti, ancora la Sicilia protagonista, con Il Pietramarina Etna Bianco di Benanti, accanto all'altoatesino Tiefenbrunner Feldmarschall 2016

1 vini

per pagina

  • -20%
    Tiefenbrunner Feldmarschall 2015 Alto Adige DOC
    Gambero Rosso: Tre bicchieri
    A.I.S.: Tre viti +
    Nomination per l'Oscar del Vino come miglior vino bianco con l'annata 2016
    Questo vino pluripremiato che è da anni un protagonista orgoglioso apprezzato e pluripremiato nei concorsi internazionali. Il Müller Thurgau Feldmarschall Tiefenbrunner proviene da un vigneto unico, voluto circa 40 anni fa da Herbert Tiefenbrunner, padre di Christof, con decisione ferrea (e mai disattesa) di piantare solo müller Thurgau nel podere di Hofstatt, a circa 1.000 metri di quota. Si tratta di un vigneto “monopole”, che gode di condizioni climatiche particolari che giocano un ruolo fondamentale per il profilo del vino: il corpo di vigna, a ridosso del massiccio della Rotwand, è protetto dai venti freddi del Nord; la roccia accumula il calore dei raggi del sole durante il giorno per restituirlo di notte alle viti. Ritardando di qualche giorno la raccolta delle uve è possibile “andare alla ricerca” dell’insorgenza della botrytis, che contribuisce in maniera fantastica ad accrescere la complessità aromatica e la pienezza gustativa del vino. Questo vino nasce ad una temperatura controllata di 20 gradi, in parte fermenta in vasche di cemento o di acciaio e in parte in botte, e riposa per almeno 12 mesi in bottiglia. L'Alto Adige Müller Thurgau Feldmarschall von Fenner zu Fennberg prende il nome dal barone Franz Philipp von Fenner zu Fennberg – rampollo di una nobile famiglia del Tirolo che alla fine del Settecento percorre tutti i gradi della carriera militare, combattendo in diversi teatri di guerra europei al comando del reggimento austriaco dei Cacciatori Imperiali – che al tempo utilizzava questa tenuta come residenza estiva. Il Feldmarschall è un vino profondo di colore giallo chiaro, che sorprende con il suo profumo intenso di frutta esotica e per la sua mineralità. Questo Müller Thurgau dalle spiccate note minerali ed aromatiche con richiami di salvia e gelsomino Al palato è intenso e persistente, raffinato e con un finale lunghissimo. Bianco da invecchiamento e Con il passare degli anni emergono sempre più le componenti aromatiche minerali Un Müller Thurgau eccezionale come aperitivo, che va a nozze con piatti ricchi di spezie e profumi, con pesci e crostacei, con i frutti di mare, con frittate, con formaggi freschi erborinati o aromatizzati con zafferano. Servite il vostro Feldmarschall Müller Thurgau a 10-12°C per gustarne al meglio l'ampiezza aromatica! Vai al vino...
    Abbinamenti: aperitivo, formaggi freschi, antipasto all'italiana, crespelle e risotti con verdura, trota al cartoccio

    In enoteca: 43,50 €

    su Vino.it: 34,80 €

1 vini

per pagina