-23%

G.D.Vajra Barolo Albe 2013 Barolo DOCG

G.D. Vajra Barolo Bricco delle Viole 2014 Barolo DOCG

0.75 l
G.D. Vajra G.D. Vajra Barolo Bricco delle Viole 2014 Barolo DOCG Rosso https://vino.it/media/catalog/product/v/i/vino-g-d-vajra-barolo-bricco-delle-viole-2014-barolo-docg.jpg
A.I.S.: Quattro viti

Questo vino è esaurito ma abbiamo altri 600 vini per te. Clicca qui

In enoteca: 90,00 €

su Vino.it: 69,00 €

Il Bricco delle Viole è sinonimo di grazia e di eleganza!
Nasce sulla collina più alta del comune di Barolo, un promontorio esposto a sud, abbracciato dalle Alpi che da Liguri si svolgono nelle cime del gruppo del Varo e quindi nel maestoso Monviso. Suo è il primo sole del mattino e l’ultimo raggio della sera. In autunno, questa vigna si staglia alta sopra la nebbia, come fluttuante nel tempo e nello spazio.
100% Nebbiolo e prodotto da vecchi ceppi del 1949 e impianti successivi del 1963, 1968 e 1985.
Le vecchie viti del Bricco delle Viole sono le ultime ad essere raccolte, anche oltre meta ottobre.
Questo Barolo ha un colore rubino brillante mentre al naso si caratterizza per note di ciliegie, rosa, e poi noccioli di ciliegie sotto spirito, bacche scure, liquirizia e violetta. Al palato tannini nobili e setosi e una perfetta corrispondenza aromatica. Molto bilanciato e con un finale lunghissimo di spezie fresche e delicate.
Da abbinare a formaggi stagionati.
Abbinamenti: pasta all'uovo , formaggi stagionati, carni rosso alla brace o in umido

Scheda del vino G.D. Vajra Barolo Bricco delle Viole 2014

Regione

Piemonte

Vitigno principale Nebbiolo
Uvaggio 100% Nebbiolo
Alcol (%) 14
Contiene solfiti
Imbottigliato da Azienda Agricola G.D. Vajra - Barolo - Italia
L’azienda Vergne, frazione più elevata del comune di Barolo, con i suoi vigneti che arrivano sino a 350 – 400 metri, dove il Nebbiolo, ma anche il Dolcetto e la Barbera, conosce una maturazione più tardiva rispetto alle uve provenienti dagli altri terroir e cru del paese, ha sempre espresso nel tempo Barolo con caratteristiche speciali. Vini dai profumi particolarmente freschi, dotati di un’acidità ben presente ma calibrata, e di un frutto succoso sempre vivo, che trovano nella finezza aromatica il loro elemen- to distintivo. Esaltare questa peculiarità e consentirle, in ogni vino prodotto, di esprimersi appieno, è il desiderio di Milena e Aldo Vaira, che dai primi anni Settanta, lavorando sui vigneti del padre di Aldo, Giuseppe Domenico, e ampliando via via la superficie vitata, portandola sino a 40 ettari, di cui 10 a Nebbiolo da Barolo, dislocati in posizioni strategiche come Bricco delle Viole, Fossati, La Volta, Coste di Vergne, sono riusciti a “costrui- re” uno stile aziendale, un modo di lavorare, in vigna ed in cantina, assolutamente personale improntato all’eleganza. Vignaioli appassionati e attenti, ma soprattutto persone che vivono il loro mestiere di produttori di vino in maniera discreta, hanno voluto che i loro Barolo “Bricco delle Viole”, la Barbera Superiore, il nuovo nato Barolo “Albe” (cuvée delle uve dei loro diversi vigne- ti), il Dolcetto Coste&Fossati, la Barbera d’Alba, ma anche i vini più “coraggiosi” che hanno creato interpretando il terroir di Vergne, la Freisa Kyè, ferma e affinata in legno, ed il Langhe Bianco, nato come omaggio al principe dei vitigni nobili a bacca bianca, il Riesling Renano, nascessero in un ambiente particolarmente accogliente, caldo e illuminato con la costruzione della nuova cantina.
Tappo Sughero
Abbinamenti pasta all'uovo , formaggi stagionati, carni rosso alla brace o in umido
Occasione Barbeque, Degustazione tra esperti, My way, Un grande classico per non sbagliare