Montevertine LE PERGOLE TORTE 2003 Toscana IGT

Montevertine LE PERGOLE TORTE 2003 Toscana IGT

0.75 l
Montevertine Montevertine LE PERGOLE TORTE 2003 Toscana IGT Rosso
Gambero Rosso: Tre bicchieri
Parker: 92 punti

Esaurito

In enoteca: 150,00 €

su Vino.it: 125,00 €

Annata 2003 di grandissimo spessore per questo Sangiovese.
Vino dal carattere unico, riconoscibile prima dall'inconfondibile etichetta con gli acquarelli di Alberto Manfredi e poi nel bicchiere, con un'ampiezza di profumi straordinaria e un gusto ricco e avvolgente che si fa ricordare. Nato da Sangiovese in purezza, affinato sapientemente prima in botti di rovere di Slavonia e poi in barriques di Allier, l'annata 2003 si distingue per la sua struttura più intensa e ricca, dovuta all'estate molto calda. Molto interessante!
Abbinamenti: bistecca alla fiorentina, carni alla brace, cinghiale in umido
Montevertine
Potresti provare anche:
Macchiole Scrio 2009 Toscana IGT

In enoteca: 82,00 €

su Vino.it: 74,90 €

Scheda del vino
Vitigno principale Sangiovese
Uvaggio Sangiovese 100%
Alcol (%) 13.5
L'azienda

Montevertine è situata nel cuore delle colline del Chianti, nel Comune di Radda in Chianti a 425 metri di altezza. Montevertine è stata acquistata nel 1967 da Sergio Manetti, allora industriale siderurgico, come casa di vacanza. Egli restaurò la casa in modo da renderla abitabile e subito impiantò due ettari di vigna ed allestì una piccola cantina con l'idea di produrre un po' di vino per i suoi amici e clienti.

La prima annata prodotta, il 1971, era discreta e Sergio Manetti pensò di mandarne alcune bottiglie al Vinitaly di Verona tramite la Camera di Commercio di Siena. Fu subito un successo e la cosa entusiasmò talmente il Signor Manetti che dopo pochi anni abbandonò la sua attività primaria per dedicarsi unicamente al vino. Furono fatte nuove vigne, nuove cantine, e questo senza interruzione nel tempo, con uno sviluppo aziendale che dura tuttora.

La fattoria, dopo la scomparsa di Sergio Manetti avvenuta nel novembre del 2000, è ora diretta dal figlio Martino Manetti con la collaborazione di Bruno Bini, nato a Montevertine e profondo conoscitore della zona e dei terreni. Giulio Gambelli è stato il nostro consulente e maestro sin dalla fondazione dell’azienda. I vini di Montevertine sono nati grazie al suo aiuto e alla sua esperienza. In seguito alla sua recente scomparsa, il suo lavoro viene oggi continuato dall’enologo Paolo Salvi, suo allievo, nel solco della nostra tradizione.

Abbinamenti bistecca alla fiorentina, carni alla brace, cinghiale in umido
Occasione Degustazione tra esperti
Scrivi la tua recensione

Ogni cliente registrato può scrivere una recensione. Accedi o registrati