Oddero Barolo Rocche di Castiglione 2011 Barolo DOCG

Oddero Barolo Rocche di Castiglione 2011 Barolo DOCG

0.75 l
Oddero Oddero Barolo Rocche di Castiglione 2011 Barolo DOCG Rosso
Gambero Rosso: Due bicchieri
A.I.S.: Tre viti
Bibenda: Cinque grappoli

Disponibile

In enoteca: 60,00 €

su Vino.it: 54,80 €

La selezione maniacale delle uve, la massima cura nelle fasi di vinificazione e il prezioso affinamento in botti da 20 Hl di rovere per una durata di 30 mesi conferiscono a questo Barolo un'eleganza unica. Strutturato, pieno, con tannini avvolgenti, ti sa conquistare al primo sorso.
Abbinamenti: primi a base carne, carni rosse, selvaggina, formaggi stagionati
Oddero
Dettagli
Il vigneto Rocche di Castiglione appartiene ad una bellissima lingua di terreno, sovrastante alle Rocche, appunto, parte scoscesa della collina ricoperta da bosco. Negli orizzonti stratigrafici la roccia madre è affiorante, il suolo sedimentario è poco profondo, magro, abbastanza sciolto. Le piante nei periodi più caldi soffrono la mancanza d’acqua. Grande cura nella coltivazione della vigna, rigida selezione manuale delle uve sia in vigneto che in cantina, diraspa-pigiatura, fermentazione e macerazione. Segue la fermentazione malolattica in dicembre, l'affinamento in botti diuna durata di 30 mesi, l'Imbottigliamento ed un ulteriore affinamento in bottiglia prima della commercializzazione per un periodo di un anno. Colore rosso rubino con tenui riflessi granati, aromi balsamici, note di liquirizia e cioccolato accompagnato da un piacevole mix di piccoli frutti rossi. Tannini dolci e avvolgenti.
Scheda del vino
Vitigno principale Nebbiolo
Uvaggio No
Alcol (%) 14.50
L'azienda

I vini di Oddero nascono nel segno di una tradizione di 150 anni.

L'azienda Oddero è attiva dalla seconda metà del 700 e il suo Barolo ha attraversato la storia, con l'unità d'Italia e poi con l'Esposizione Internazionale di Torino del 1911, in cui Giacomo Oddero partecipava con orgoglio con il proprio vino.

Attualmente l’azienda è governata dalle sorelle Mariacristina e Mariavittoria Oddero, che nella diatriba tra innovatori e tradizionalisti hanno scelto la strada della botte grande, delle fermentazioni lente, del buon Barolo alla vecchia maniera.

Il Barolo e gli altri vini di Oddero si abbinano al meglio alla cucina tradizionale, casalinga, ricca di sapori.

Abbinamenti primi a base carne, carni rosse, selvaggina, formaggi stagionati
Occasione Degustazione tra esperti
Scrivi la tua recensione

Ogni cliente registrato può scrivere una recensione. Accedi o registrati