San Fereolo Valdibà 2012 Dolcetto di Dogliani DOCG

San Fereolo Valdibà 2012 Dolcetto di Dogliani DOCG

0.75 l
San Fereolo San Fereolo Valdibà 2012 Dolcetto di Dogliani DOCG Rosso

Esaurito

10,90 €
Il dolcetto deve il suo nome alla delicatezza dell’uva, una delicatezza difficile da amministrare sia in vigna che in cantina, per i tannini, racchiusi nei semi dell’uva più che nella buccia, e per la scarsa acidità. Per esaltare questo aspetto di fragranza e levità, San Fereolo vinifica le uve di dolcetto coltivate secondo i criteri biodinamici, pensando ad un vino giocato sul frutto e sull’immediatezza. Il risultato è una versione classica del Dolcetto di Dogliani DOCG in cui si ritrovano tutte le caratteristiche consuete: il carattere fruttato, la vinosità, l’immediatezza, il retrogusto piacevolmente ammandorlato. Un vino che non mente, da bere subito, in allegria, condividendolo con i vostri amici.
Abbinamenti: primi a base carne, carne rossa, verdure, formaggi stagionati
Dettagli
Ottenuto dalle uve coltivate secondo i criteri biodinamici, raccolte a mano in cassette da venti chili, il Dolcetto Valdibà viene vinificato in acciaio lasciando libero lo sviluppo della temperatura ma badando però che non superi mai i 29 gradi. Il vino è vinificato senza l’aggiunta di lieviti selezionati o di altri additivi enologici che potrebbero alterare la delicata espressione del terroir e il lavoro di metamorfosi operato dai lieviti indigeni. La durata della macerazione e della fermentazione è intorno agli otto giorni. Il vino è svinato prima di arrivare alla fermentazione completa degli zuccheri. Finita la fermentazione alcolica segue quella malolattica avviata solo attraverso il controllo della temperatura di cantina e non tramite inoculo di batteri. Alla fine di questa seconda fermentazione, il vino viene tenuto sulle fecce fini mantenute in sospensione per quattro mesi. In seguito viene data una leggera chiarifica indispensabile per l’imbottigliamento di un vino così instabile, perché così ricco di materia colorante, come il dolcetto. Imbottigliato nell’estate successiva alla vendemmia, il Valdibà ha poi un affinamento di sei mesi in bottiglia.
Scheda del vino
Vitigno principale Dolcetto
Uvaggio No
Alcol (%) 13
L'azienda San Fereolo è un gioco di incastro espresso nei vini, di tanti appezzamenti sparsi nel territorio di Dogliani. Le vigne sono state acquisite da Nicoletta Bocca passo dopo passo a partire dal 1992, anno di nascita di questa cantina. A volte appartenevano a qualcuno troppo anziano per poter lavorare ancora, tutte sono state scelte comunque per la forza e il carattere che avrebbero impresso ai vini, per la storia di chi le aveva lavorate e che lasciava memoria di sé nel luogo, come le radici della vite la lasciano nel terreno. Una paziente raccolta di tasselli sparpagliati sulla destra del fiume Rea, tra Dogliani e Monforte d’Alba, che oggi sono diventati un’azienda di 12 ettari capace di produrre circa 45mila bottiglie. Situata nel sud del Piemonte, a un passo dalla Langa del Barolo, il territorio di Dogliani è rimasta una terra più selvaggia, fatta ancora di boschi, noccioli e semenzai. Un paesaggio variegato dominato dalla cerchia delle alpi e dalle sue brezze fresche, ideali per un vitigno esigente come il dolcetto.
Abbinamenti Primi a base carne, carne rossa, verdure, formaggi stagionati
Occasione Serata tra amici
Scrivi la tua recensione

Ogni cliente registrato può scrivere una recensione. Accedi o registrati