Conterno Fantino

Conterno Fantino

Nel 1982 Claudio Conterno e Guido Fantino, due giovani poco più che ventenni, con alle spalle una tradizione di famiglie che vendevano l'uva alle grandi cantine e con tutta l'incoscienza giovanile, si indebitano, comprano delle vasche, una pressa e delle botti fondando l'azienda Conterno Fantino.
Si dividono subito i compiti, Claudio, grande amante della sua terra, si occuperà del vigneto e Guido si muoverà tra vasche e botti, ma con ruoli anche intercambiabili quando serve.
Ci vorrà pochissimo a raggiungere le vette qualitative, il 1982 è stata anche una grande annata, dal vigneto Sorì Ginestra, portano in cantina delle uve di nebbiolo splendide e così creano il loro primo capolavoro. Questo successo continua negli anni successivi e ad oggi la Conterno Fantino conta su 23 ettari vitati, tutti sul comune di Monforte d'Alba.

1 vini

per pagina

  • Gambero Rosso: Tre bicchieri
    Bibenda: Cinque grappoli
    La selezione manuale delle uve e l'affinamento di 24 mesi in legno seguito dal riposo di un anno in bottiglia permettono di ottenere un vino austero, potente, con aromi fruttati e balsamici e una struttura importante. Un vino che merita un abbinamento di riguardo, filetto alla Wellington, cappone ripieno o cinghiale in umido. Lunghissime potenzialità di evoluzione in bottiglia nel silenzio della cantina. Vai al vino...
    Abbinamenti: primi a base carne, carne rossa, selvaggina, formaggi stagionati

    In enoteca: 70,00 €

    su Vino.it: 64,80 €

1 vini

per pagina