Capezzana

Capezzana

A Carmignano la vite si coltivava già in epoca preromana, circa 3000 anni fa.

L'esistenza della tenuta di Capezzana, con i suoi vigneti e oliveti, è documentata dal 804. Dopo diversi cambi di proprietà, negli anni '20 Alessandro Contini Bonacossi acquistò la proprietà di Capezzana, e la ampliò comprando anche due fattorie confinanti: il Poggetto e Trefiano.

L'azienda ha una superficie di 670 ettari, di cui 104 sono coltivati a vigneto, e 140 a oliveto. Nel 2013 l'azienda ha intrapreso il processo di conversione all'agricoltura biologica e nel 2015 ha iniziato la procedura per i certificati BIO (BIOAGRICERT).

A Capezzana tutto è fatto con un obiettivo: continuare ad essere vignaioli nel rispetto della terra.

6 vini

per pagina

6 vini

per pagina