Capezzana

Capezzana

A Carmignano la vite si coltivava già in epoca preromana, circa 3000 anni fa.

L'esistenza della tenuta di Capezzana, con i suoi vigneti e oliveti, è documentata dal 804. Dopo diversi cambi di proprietà, negli anni '20 Alessandro Contini Bonacossi acquistò la proprietà di Capezzana, e la ampliò comprando anche due fattorie confinanti: il Poggetto e Trefiano.

L'azienda ha una superficie di 670 ettari, di cui 104 sono coltivati a vigneto, e 140 a oliveto. Nel 2013 l'azienda ha intrapreso il processo di conversione all'agricoltura biologica e nel 2015 ha iniziato la procedura per i certificati BIO (BIOAGRICERT).

A Capezzana tutto è fatto con un obiettivo: continuare ad essere vignaioli nel rispetto della terra.

1 vini

per pagina

  • Questo vino nasce nel 1979 dall’idea di Ugo e Vittorio Contini Bonacossi di produrre a Carmignano un vino con un uvaggio bordolese, dai vigneti accanto al torrente Furba e nel 1998 è stato arricchito dal Syrah.
    Il Ghiaie della Furba affascina per il colore rosso rubino molto intenso, quasi impenetrabile, ed è pronto a svelarvi a poco a poco la sua anima fruttata, morbida, ampia. Un vino non facile da dimenticare, che annata dopo annata raccoglie i consensi di tutte le guide nazionali e internazionali. Vai al vino...
    Abbinamenti: filetto di cervo, petto d'anatra ai frutti rossi, pasta con ragù di cinghiale, tortelli di carne, filetto al pepe verde

    In enoteca: 32,00 €

    su Vino.it: 28,50 €

1 vini

per pagina