Spumanti

Andate pazzi per gli spumanti? In questa sezione della nostra enoteca online potete comprare tutti gli spumanti: i migliori Franciacorta DOCG e Trento DOC, gli emozionanti Champagne, gli Alta Langa DOCG ma anche ottimi Prosecco e spumanti dolci per i vostri brindisi.

Se amate i vini spumanti con bollicine fini e delicate, allora vi consigliamo gli spumanti ottenuti con il Metodo Classico o Metodo Champenois, ovvero con la rifermentazione in bottiglia che permette di ottenere il massimo dell’eleganza, con profumi particolari che vanno dalla crosta di pane alla brioche alla confettura.

Da sempre sono stati ottenuti in questa maniera vini spumanti come il Trento DOC, il Franciacorta (l’italianissimo spumante nato sulle rive del fiume Oglio nell’omonima DOCG in provincia di Brescia) e lo Champagne, ma anche altri spumanti italiani altrettanto interessanti come il Ca’ dei Frati Cuvée dei Frati Brut, ottenuta dalle stesse uve del Lugana, che trovate su Vino.it.

Godetevi gli spumanti delle grandi cantine come Ferrari, Bellavista, Krug, Jean Milan, Ceci e Col Vetoraz o provate le altre bollicine, come il Blanc di Morgex et La Salle Extra Brut: il metodo classico più alto d’Europa nato ai piedi del Monte Bianco.

Che aspettate? Scegliete adesso il vostro preferito, e domani sera potete già stapparlo con gli amici.

Vini da 1 a 60 di 96 in tutto

per pagina

Pagina:
  1. 1
  2. 2

Vini da 1 a 60 di 96 in tutto

per pagina

Pagina:
  1. 1
  2. 2

Tipologia e produzione dei vini spumanti.

Due sono le tipologie di produzione dei vini spumanti:

Metodo Classico anche detto champenoise.

Metodo Charmat noto anche metodo della rifermentazione in autoclave.

Il Metodo classico è usato per tutti gli Champagne, e principalmente per la Trento DOC e la Franciacorta DOCG. La base di partenza è sempre un vino base e da qui si inizia il processo di spumantizzazione.

Il Metodo classico consiste nella rifermentazione in bottiglia dei vini, attraverso l’introduzione e l’ausilio di zuccheri e lieviti selezionati. In Francia questo si chiama liquer de tirage, che consiste di vino, lievito e zucchero. Il vino cosi trattato viene quindi imbottigliato nella sua bottiglia definitiva. A questo punto può iniziare la seconda fermentazione ed è questa la parte fondamentale del metodo classico.

Dopo il periodo a contatto con i lieviti, se ne separa il vino con un metodo chiamato remuage. Le bottiglie vengono posizionate orizzontalmente in particolari supporti, pupitres in Francia, dopo di che ogni giorno vengono ruotate da un remuer allo scopo di smuovere il deposito per farlo scivolare lentamente verso il collo della bottiglia, dove andrà a depositarsi sul tappo.

La fase conclusiva chiamata dègorgement è la rimozione del deposito. Per fare questo il collo della bottiglia viene immerso in una salamoia refrigerante, in modo da congelare il deposito, si stappa la bottiglia e , per la presssione interna, il “ tappo” del deposito congelato viene espulso dalla bottiglia.

Il vino ora è secco e adesso si decide il grado zuccherino andando ad introdurre il liqueur d’expédition, una miscela di vino e zucchero. Questa porocedura, il dosage decide decide la tipologia del vino, brut, extra seco, sec, demi sec, doux nello Champagne.

Per il Franciacorta sarà non dosato, extra brut, brut, extra dry, dry o demi sec.

Nel metodo Charmat, invece la seconda fermentazione del vino avviene all’interno di grandi contenitori realizzati in acciaio e pressurizzati, meglio conosciuti come autoclavi.

Avrete l’imbarazzo della scelta sia negli spumanti italiani come il Franciacorta sia negli Champagne online su questo sito, con una vasta selezione di blanc de noirs, blanc de blancs e méthode traditionnelle, con case vinicole che vanno da Ferrari a Veuve Clicquot fino a Louis Roederer, passando per piccoli produttori biologici che hanno scelto la vendita online. Se da uno spumante invece vi aspettate di trovare tutti i profumi delle uve, allora vi suggeriamo di preferire quelli ottenuti con il Metodo Charmat o Metodo Martinotti, in cui la rifermentazione in vasche d’acciaio permette di mantenere intatti gli aromi delle uve. Con questo metodo nasce la produzione del Prosecco Doc, del Moscato, ma anche uve a bacca rossa e dalle buone caratteristiche aromatiche come Brachetto, Lambrusco, Marzemino, Malbec e Merlot.

Non limitatevi a scegliere le vostre bollicine solo per un brindisi o una cena di pesce: lo spumante può essere estremamente versatile e darvi grandi soddisfazioni a tutto pasto soprattutto se si tratta di un abbinamento con uno spumante millesimato. Qualche esempio? Scegliete i vostri spumanti online su Vino.it e poi azzardate l’abbinamento dello Champagne brut rosé di Pinot Nero al cotechino o alla porchetta, gustatevi il piacere di un Franciacorta Rosé con il petto d’anatra e lo speck d’oca, scegliete un Prosecco ASOLO DOCG extradry con i vostri piatti orientali o gustate la frittura con l'Asprinio Brut.