Puglia

Puglia

Anche voi amate i vini pugliesi come il Primitivo e il Negroamaro vero? In questa sezione della nostra enoteca online potrete comprare tutti i vini pugliesi più famosi a prezzo scontato, dal Primitivo di Manduria, al Salice salentino, agli irresistibili vini rosati del Salento come il Five Roses.

Grazie all'assortimento presente su Vino.it, potrete accompagnare la vostra tavola di ogni giorno con il vostro vino pugliese preferito. Potete per esempio scegliere un Locorotondo o uno degli stuzzicanti vini del Salento rosé come aperitivo o per i vostri menu di pesce, passare ad un Salice Salentino o a un Primitivo per i primi di carne e le zuppe.

Il vino rosso pugliese Negroamaro, magari affinato in legno come il Masseria Maime, sarà invece perfetto per i vostri piatti di carne più preziosi. Con i vostri dessert infine potrete abbinare i vini dolci pugliesi, come il Moscato di Trani e lo squisito Aleatico.

Insomma, se cercate vini di carattere ma anche dall’ottimo rapporto qualità prezzo, questa è la sezione di Vino.it che fa per voi.

24 vini

per pagina

24 vini

per pagina

La storia della viticoltura in Puglia

In Puglia la viticoltura, così come la coltura degli olivi, ha una storia millenaria e oggi come in passato si basa sul tradizionale metodo ad alberello, che consente di sfruttare meglio le risorse del suolo, prima di tutti l’acqua.

In questa regione, come in poche altre zone d'Italia, ancora oggi la maggior parte dei vini nasce da uve autoctone come il Primitivo, il vino Negroamaro, il Fiano, il Bombino, il Nero di Troia, il Moscato e la Malvasia nera.

I vini rossi pugliesi in passato erano utilizzati “da taglio” per dare corpo e colore ad altri vini più pregiati, ma oggi ci sono produttori come Leone De Castris e Antinori (con la cantina Tormaresca) che hanno creato qui vini pugliesi famosi, in grado di competere a testa alta con gli altri grandi vini italiani e stranieri. Questo successo ha trascinato anche i vini bianchi pugliesi e i rosé del Salento, oggi tra i più acclamati vini rosati italiani.

Le zone di produzione del vino in Puglia

In termini quantitativi, la produzione di vini di Puglia è tra le più alte d’Italia.

La superficie vitata è di circa 100.000 ettari, con 4 Denominazioni di Origine Controllata e Garantita (DOCG) e 28 Denominazioni di Origine Controllata (DOC).

Salice Salentino: Diverse sono le tipologie di vino prodotte in questa zona salentina, prevalentemente vini rossi e rosati. I vitigni prevalentemente utilizzati in questa zona vinicola sono Negroamaro e Malvasia Nera. Il Salice Salentino bianco invece è prodotto prevalentemente con uve Chardonnay.

Primitivo di Manduria: Questo vino puo essere prodotto sia in versione secca, ma anche dolce e liquoroso. L’uva rossa utilizzata è il Primitivo, il vitigno più diffuso in Puglia. Quest’ uva da come risultato vinis curi, densi, alcolici e molto ricchi.

Castel del Monte: situata nelle vicinanze di Bari, in questa aerea vinicola troviamo tre DOCG: Castel del Monte Bombino Nero DOCG, Castel del Monte Nero di Troia Riserva DOCG e Castel del Monte Rosso Riserva DOCG. Aleatico, uva di Troia e vitigni internazionali sono i più diffusi a Castel del Monte.

Un'altra città pugliese rinomata per i vini è Locorotondo, nella valle d'Itria, nota soprattutto per i vini bianchi da abbinare ai numerosi piatti di pesce della regione. Da non trascurare poi una delle più piccole DOC pugliesi che abbiamo scovato per voi: il Cacc'è Mitte di Lucera, un rosso intenso e di carattere nato nell'omonima città pugliese del vino.