Vini estremi

Vini estremi

Esistono vini estremi nati sopra ogni limite: sono vini da viticoltura eroica nati in condizioni impossibili, dalla viticoltura di montagna ad alta quota fino ai vitigni a picco sulla costiera amalfitana.

Ma cosa significa viticoltura eroica e perché questi vini sono così speciali? Devi sapere che i vini eroici nascono in condizioni particolari,come:

  • pendenza del terreno superiore al 30%, che quindi impedisce la meccanizzazione (come per i vini delle Cinque terre e la Valle d'Aosta o vini come il Radoar Etza o l’Inferno della Valtellina)

  • vigneti dalle ridotte dimensioni, non sempre contigui e in molti casi con presenza di terrazzamenti (come il Crisera, il vino calabrese nato da piccoli terrazzamenti sostenuti da muretti a secco)

  • condizioni climatiche non sempre ottimali (come la carenza idrica e la salinità che affronta il vigneto di Carignano cresciuto sulla sabbia, da cui si ottiene il Carignano Baie di Palmas)

  • tipologia differenziata di uve, con produzioni enologiche di nicchia (come il Blanc de Morgex XT, lo spumante metodo classico più alto d'Europa, nato ai piedi del Monte Bianco dalle uve di Prié Blanc)
  • Il Cervim Centro di ricerca studi salvaguardia coordinamento e valorizzazione per la viticoltura eroica da anni porta avanti un’attività specifica per la sopravvivenza di questi vini, organizzando anche il concours mondial des vins de viticulture héroïque in Valle d’Aosta.

    Prova questi vini, ti renderai conto che ogni vigneto eroico ha una storia da raccontare, legata alla viticoltura montana, alle piccole isole, alla roccia vulcanica, o semplicemente al lavoro dei tanti coraggiosi piccoli viticoltori, che ogni giorno si impegnano per fare quello che sanno fare meglio: il vino!

    3 vini

    per pagina

    • Una storia bellissima quella della piccolissima azienda Radoar, la cantina più alta in Alto Adige. Il Radoar Etza è un vino estremo: i vigneti sono situati a circa 900 mt slm e coltivati rigorosamente secondo i principi biodinamici. Etza è un Müller Thurgau in purezza che ha fatto un breve passaggio in legno. Forse il miglior Müller Thurgau che abbiamo mai assaggiato e sicuramente uno dei pochi che potrà invecchiare ancora diversi anni in bottiglia. Vai al vino...
      Abbinamenti: pesce alla griglia e primi a base pesce e formaggi freschi e primi piatti vegetariani

      In enoteca: 23,00 €

      su Vino.it: 19,50 €

    • Bibenda: Quattro grappoli
      Dalle vigne di alcuni dei migliori cru delle sottozone Inferno provengono le uve Nebbiolo per questo splendido vino. Le escursioni termiche tra il giorno e la notte sono molto forti, questo permette all'uva nebbiolo (localmente chiamato chiavennasca) di estrarre tutta la sua potenza e di accentuare le caratteristiche che gli sono proprie. La raccolta sui terrazzamenti è fatta a mano. Affinato per oltre 24 mesi in botti di rovere questo vino rappresenta il meglio dell'Enologia valtellinese. Vai al vino...
      Abbinamenti: carni rosse

      In enoteca: 18,00 €

      su Vino.it: 15,90 €

    • -15%
      Lupi Rossese di Dolceacqua 2012 Riviera Ligure DOP
      "Armacìa, il vino dei terrazzamenti", nasce grazie ad un progetto di sviluppo locale volto a salvaguardare il fragile e tipico paesaggio viticolo-terrazzato della Costa Viola, vicino Reggio Calabria. Si tratta di un vino estremo: le "armacìe" (o "armacère") infatti sono i secolari muri a secco che sostengono piccoli terrazzamenti vitati della Costa Viola di Reggio Calabria: 20 km di costa terrazzata affacciata sullo Stretto a strapiombo sul mare. Affinato per alcuni mesi in botti grandi di castagno questo rosso è morbido con una interessantissima mineralità. Pochissime le bottiglie prodotte ogni anno. Vai al vino...
      Abbinamenti: pesce alla griglia e primi a base pesce e formaggi freschi e primi piatti vegetariani

      In enoteca: 19,90 €

      su Vino.it: 16,90 €

    3 vini

    per pagina