Vini estremi

Esistono vini estremi nati sopra ogni limite: sono vini da viticoltura eroica nati in condizioni impossibili, dalla viticoltura di montagna ad alta quota fino ai vitigni a picco sulla costiera amalfitana.

Ma cosa significa viticoltura eroica e perché questi vini sono così speciali? Devi sapere che i vini eroici nascono in condizioni particolari,come:

  • pendenza del terreno superiore al 30%, che quindi impedisce la meccanizzazione (come per i vini delle Cinque terre e la Valle d'Aosta o vini come il Radoar Etza o l’Inferno della Valtellina)

  • vigneti dalle ridotte dimensioni, non sempre contigui e in molti casi con presenza di terrazzamenti (come il Crisera, il vino calabrese nato da piccoli terrazzamenti sostenuti da muretti a secco)

  • condizioni climatiche non sempre ottimali (come la carenza idrica e la salinità che affronta il vigneto di Carignano cresciuto sulla sabbia, da cui si ottiene il Carignano Baie di Palmas)

  • tipologia differenziata di uve, con produzioni enologiche di nicchia (come il Blanc de Morgex XT, lo spumante metodo classico più alto d'Europa, nato ai piedi del Monte Bianco dalle uve di Prié Blanc)
  • Il Cervim Centro di ricerca studi salvaguardia coordinamento e valorizzazione per la viticoltura eroica da anni porta avanti un’attività specifica per la sopravvivenza di questi vini, organizzando anche il concours mondial des vins de viticulture héroïque in Valle d’Aosta.

    Prova questi vini, ti renderai conto che ogni vigneto eroico ha una storia da raccontare, legata alla viticoltura montana, alle piccole isole, alla roccia vulcanica, o semplicemente al lavoro dei tanti coraggiosi piccoli viticoltori, che ogni giorno si impegnano per fare quello che sanno fare meglio: il vino!

    11 vini

    per pagina

    • Piefirosso in purezza prodotto a ridosso della riserva naturale degli Astroni, zona collinare ricca di microlelementi di origine vulcanica, che arricchiscono le uve di aromi e sapori del tutto originali. Affinamento in acciaio per un rosso campano fresco e vivace, perfetto anche in abbinamento a piatti di pesce. Da servire a 14-16°C Vai al vino...
      Abbinamenti: carni bianche, primi a base pesce, verdure, frutti di mare e crostacei

      In enoteca: 20,00 €

      su Vino.it: 16,90 €

    • L’uva raccolta dalla prima decade di agosto viene stesa al sole ad appassire da tre a cinque settimane e successivamente messa a macerare insieme al mosto in fermentazione, in modo da favorire la cessione dei profumi, degli zuccheri e delle sostanze estrattive. Il risultato è il Passito di Pantelleria Solidea, un nettare ricco di profumi di datteri, uva passa e miele, con un gusto unico e vellutato. Vai al vino...
      Abbinamenti: particolarmente indicato come vino da dessert o da meditazione, accompagnato con pasticceria secca, formaggi stagionati e/o erborinati

      In enoteca: 32,00 €

      su Vino.it: 25,50 €

    • Il Corinto Nero è, con la Malvasia di Lipari, vitigno autoctono delle vulcaniche Isole Eolie. I vigneti si trovano a Lipari, nel vecchio cratere di Fossa del Monte. Il vitigno sopravvisse alla fillossera grazie al terreno composto di cenere, sabbia e pomice. Da vigne centenarie, franco di piede, (circa mezzo ettaro) e reinnestate (un ettaro di nuovo impianto), nasce questo vino rosso siciliano. Esposizione dei vigneti sud ovest a 300 mt s.l.m. Il vino riposa in parte in rovere e in parte in acciaio per un anno. Questo vino si caratterizza per i suoi tannini eleganti e i suoi aromi di frutta rossa: ciliegia, mora, melagrana, accenno di spezie. Ottimo in abbinamento a carni bianche e primi piatti a base di pesce in rosso. Vai al vino...
      Abbinamenti: carni bianche, spaghetti allo scoglio, frutti di mare

      In enoteca: 25,00 €

      su Vino.it: 18,50 €

    • -20%
      Lupi Rossese di Dolceacqua 2012 Riviera Ligure DOP
      Una storia bellissima quella della piccolissima azienda Radoar, la cantina più alta in Alto Adige. Il Radoar Etza è un vino estremo: i vigneti sono situati a circa 900 mt slm e coltivati rigorosamente secondo i principi biodinamici. Etza è un Müller Thurgau in purezza che ha fatto un breve passaggio in legno. Forse il miglior Müller Thurgau che abbiamo mai assaggiato e sicuramente uno dei pochi che potrà invecchiare ancora diversi anni in bottiglia. Vai al vino...
      Abbinamenti: pesce alla griglia e primi a base pesce e formaggi freschi e primi piatti vegetariani

      In enoteca: 23,00 €

      su Vino.it: 18,50 €

    • Gambero Rosso: Tre bicchieri
      L'annata 2016 di questa Malvasia passita di Caracaglio è stata premiata come vino dolce dell'anno e l'annata 2017 con i 3 bicchieri dal Gambero rosso. La Malvasia passita è storia delle isole Eolie. Fu vino regale in tutta Europa fino a inizio Novecento. Fillossera, emigrazione e guerre ne fecero quasi perdere le tracce. Le uve, a giusta maturazione, sono raccolte a mano e poste ad appassire al sole mediterraneo di settembre sui tradizionali cannizzi (graticci) per circa 15-20 giorni. Dopo la vinificazione, senza aggiunta di lieviti, la Malvasia bio di Caravaglio è affinata in parte in acciaio e in parte in rovere per sei mesi. Riposa poi altrettanto in bottiglia. Vino dolce siciliano ambrato con riflessi dorati, luminoso e cristallino. Uno scrigno di profumi: datteri, albicocche secche, fichi, uva sultanina che si caratterizza da note di vaniglia. Elegante freschezza per un vino dolce che non risulta essere stucchevole. Finale lungo con accenno di sapidità stuzzicante e accattivante. Ottimo con dolci al cucchiaio, magari resi ancora più golosi da caramello salato o burro salato, e con tutti gli abbinamenti tra sapori burrosi e gusti freschi o sapidi, come fois gras con confettura di ribes, gorgonzola dolce con composta di pere o biscotti al burro salato con marmellata di albicocche. Provalo ora o vai a tutti i vini premiati dal Gambero Rosso Vai al vino...
      Abbinamenti: dolci al cucchiaio, tiramisu, torte di frutta

      In enoteca: 37,00 €

      su Vino.it: 32,50 €

    • Bibenda: Quattro grappoli
      Dalle vigne di alcuni dei migliori cru delle sottozone Inferno provengono le uve Nebbiolo per questo splendido vino. Le escursioni termiche tra il giorno e la notte sono molto forti, questo permette all'uva nebbiolo (localmente chiamato chiavennasca) di estrarre tutta la sua potenza e di accentuare le caratteristiche che gli sono proprie. La raccolta sui terrazzamenti è fatta a mano. Affinato per oltre 24 mesi in botti di rovere questo vino rappresenta il meglio dell'Enologia valtellinese. Vai al vino...
      Abbinamenti: carni rosse

      In enoteca: 18,00 €

      su Vino.it: 15,90 €

    • -25%
      Donnafugata Ben Ryé
      Il Kabir della cantina Donnafugata è un Moscato di Pantelleria che ci piace moltissimo. Il Kabir è ottenuto da uve Zibibbo, da viti coltivate ad “alberello pantesco” riconosciuto dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità” Ci piace per i suoi profumi floreali e fruttati a cui si uniscono fresche note di erbe aromatiche. Ci piace per la sua sorprendente freschezza e acidità che bilancia perfettamente la dolcezza del vino. Vino dolce siciliano fantastico con dolci alla frutta oppure con formaggi caprini! Vai al vino...
      Abbinamenti: formaggi erborinati o stagionati, dolci, gelato

      In enoteca: 13,00 €

      su Vino.it: 9,75 €

    • -25%
      Donnafugata Ben Ryé

      10° DEI 10 VINI PIU' VENDUTI DI NOVEMBRE - CONSEGNATO IN ASTUCCIO IN CARTONCINO
      Il Passito di Pantelleria è uno dei migliori vini dolci italiani, e il Ben Rye di Donnafugata, premiato ogni anno con il massimo dei voti dalle guide italiane e internazionali è senza dubbio il miglior passito di Pantelleria. Il suo nome deriva dall’arabo “Figlio del vento” perché il vento che soffia fra i grappoli è costante a Pantelleria e porta con sé un carico di profumi così intensi da poterli toccare e l’etichetta d’autore di questo passito celebra l’amore, la cura e la fatica della viticoltura eroica su un’isola unica e affascinante. La cantina Donnafugata, famosa per i vini bianchi siciliani ma anche per i vini rossi pregiati come l'interessantissimo Mille e una Notte, a Pantelleria ha recuperato gli antichi vitigni ad alberello per ottenere questo passito, ricco e suadente, perfetto per una serata romantica. Il passito di Pantelleria Donnafugata Ben Rye, infatti, nato dalle uve di Zibibbo appassite lentamente al sole, è complesso ed avvolgente, al palato è armonicamente dolce, morbido e fresco. Al naso regala note intense di albicocca e pesca, sensazioni dolci di fichi secchi e miele, erbe aromatiche, note minerali. La fragrante dolcezza del Donnafugata Ben Ryé Passito di Pantelleria si sposa con formaggi erborinati o stagionati, foie gras, e trova il suo naturale abbinamento anche con la pasticceria secca e gli indimenticabili dolci di ricotta, per un calice di puro piacere! Vai al vino...
      Abbinamenti: formaggi erborinati o stagionati, dolci

      In enoteca: 33,00 €

      su Vino.it: 24,75 €

    • -25%
      Cave Mont Blanc De Morgex et de La Salle 2016 Valle d'Aosta DOC

      Prie Blanc in purezza che nasce alle pendici del Mont Blanc!

      Nasce da una selezione dei vigneti meglio esposti al sole. Vinificazione tradizionale in bianco a temperatura controllata per un bianco estremo dal colore giallo paglierino, fruttato e secco e minerale al palato. Servire a 8 - 10° C, si abbina perfettamente a piatti a base di fontina. Vai al vino...

      Abbinamenti: pesce alla griglia e primi a base pesce e formaggi freschi e primi piatti vegetariani

      In enoteca: 15,90 €

      su Vino.it: 11,90 €

    • -15%
      Lupi Rossese di Dolceacqua 2012 Riviera Ligure DOP
      "Armacìa, il vino dei terrazzamenti", nasce grazie ad un progetto di sviluppo locale volto a salvaguardare il fragile e tipico paesaggio viticolo-terrazzato della Costa Viola, vicino Reggio Calabria. Si tratta di un vino estremo: le "armacìe" (o "armacère") infatti sono i secolari muri a secco che sostengono piccoli terrazzamenti vitati della Costa Viola di Reggio Calabria: 20 km di costa terrazzata affacciata sullo Stretto a strapiombo sul mare. Affinato per alcuni mesi in botti grandi di castagno questo rosso è morbido con una interessantissima mineralità. Pochissime le bottiglie prodotte ogni anno. Vai al vino...
      Abbinamenti: pesce alla griglia e primi a base pesce e formaggi freschi e primi piatti vegetariani

      In enoteca: 19,90 €

      su Vino.it: 16,90 €

    • Lo spumante metodo classico più alto d'Europa

      Uomo e montagna: un legame difficile se si tratta di viticoltura. A Morgex, a 1200 metri, l'intero raccolto può essere compromesso dalle gelate, e nonostante questo, qui si continua a coltivare l'autoctono Prié Blanc. Oggi da queste uve nasce il metodo classico più alto d'Europa, che non poteva che chiamarsi "Extrème". Questo vino spumante valdostano é fine, minerale e fruttato con lievi sentori di scorza di agrume e fiori bianchi, insomma una vera chicca enologica. Da servire a 8-10°C Vai al vino...

      Abbinamenti: arrosti, carni alla griglia, selvaggina, formaggi di media e lunga stagionatura

      In enoteca: 26,00 €

      su Vino.it: 22,50 €

    11 vini

    per pagina