Champagne

Champagne

Lusso e piacere: questo è lo vino francese più famoso al mondo! Nella nostra enoteca potrete comprare Champagne online delle Maison storiche come Veuve Clicquot, Moët et Chandon e Bollinger e provare quelli da agricoltura biologica dei piccoli Vignerons.

Grazie ai formati da 75 cl e magnum a prezzi speciali potrete concedervi questo piacere ogni volta che volete, senza bisogno di un’occasione particolare! Stappate i Pas Dosé e gli Extra Brut come aperitivo, abbinate un Brut ai primi e magari scegliete un più morbido Blanc de Blancs con i secondi di pesce. Se poi volete un piacere assoluto, abbinate uno Champagne Rosé o un Blanc de Noirs al cotechino o al filetto come il fantastico Saint Réol Brut Grand Cru rosé ottenuto al 100% da Pinot Noir.

Non vi resta che scoprire dove nasce, come si produce e come si abbina lo spumante più famoso al mondo e acquistare champagne online in modo facile e veloce, cosa aspettate?

26 vini

per pagina

26 vini

per pagina

Storia e metodo di produzione

In queste zone si produceva soprattutto vino rosso, ma dal 1600 si cominciarono a produrre con vitigni neri vini bianchi,appena rosati, vin gris. Questi vini diventavano leggermente frizzanti a causa della lunga fermentazione interrotta. Durante l’inverno la fermentazione si fermava per poi ripartire con il clima più caldo primaverile. Dom Perignon nel monastero Hautvillers si interessò a questa proprietà frizzante del vino, proprio quando alcuni pellegrini tornarono dalla Spagna con un nuovo materiale per sigillare il vino – il tappo di sughero. Dom Pérignon fu così il primo a riuscire a produrre vino bianco dall’uva nera, il primo a tagliare diverse annate creando così le prime cuvée.

Questo vino spumante nasce in un’area a 150 km a Nord di Parigi divisa tra quattro regioni francesi. La prima è la Montagna de Reims, dove si trovano le Maison più antiche come Ruinart e Veuve Clicquot con cantine scavate nel gesso e il Pinot Nero è il vitigno prevalente. Ci sono poi la Valle della Marne, culla del Pinot Meunier e sede della Maison Philipponnat, la Côte des Blancs, famosa per i Blanc de Blancs a base di Chardonnay come il Paul Goerg. Infine c’è la Côte des Bar, dove nascono i migliori Blancs de Noirs dalle uve di Pinot Nero.

In quest’area il clima è fresco ed umido, i venti freddi dell’Atlantico portano pioggia e nebbia, e le temperature estive sono abbastanza basse. Queste condizioni sono ideali per la coltivazione del Pinot Nero, che dà vini ricchi e strutturati, del rustico e fruttato Pinot Meunier, e dello Chardonnay, coltivato soprattutto nella Côtes de Blancs ed usato per la sua finezza ed eleganza.

Le uve sono pigiate a grappolo intero per esaltare i profumi, e i vini sono miscelati con cura dagli Chef de Cave che ottengono la cuvée perfetta da vini di diverse annate. I migliori champagne nascono da una miscela che comprende fino a 160 vini diversi per vini come il Krug, considerato uno tra i 10 vini più costosi al mondo. La fase successiva è la rifermentazione in bottiglia con il metodo champenoise (il nostro metodo classico), e le bottiglie sono messe con cura nella pupitre, la rastrelliera inventata un secolo fa dalla Veuve Clicquot. Qui, il vino fermo, grazie all’aggiunta di lieviti e zuccheri, fermenta una seconda volta generando anidride carbonica, e quindi bollicine. In questa fase acquisisce le sue caratteristiche uniche inconfondibili: bollicine finissime e persistenti, profumi complessi ed elegantissimi, e una morbidezza che accarezza il palato.

Caratteristiche e curiosità

Questo vino spumante è classificato in Premier Cru, Grand Cru o Champagne AOC, a seconda della posizione dei vigneti di provenienza delle uve, e trovate ovviamente tutte le tipologie in vendita online su vino.it.

Le uve utilizzate danno caratteristiche diverse: il Pinot Nero regala vini particolarmente secchi con profumi di lime e agrumi, lo Chardonnay dà vini dal colore giallo paglierino e note golose di frutti maturi, e vanigliate se è affinato in legno. Da non dimenticare poi il Pinot Meunier, che dà morbidezza e profumi di mela e pera.

Particolari aromi di frutta rossa e bacche di bosco, invece, caratterizzano la versione rosé, che, a differenza di quanto accade in Italia, può nascere da una cuvée di vini bianchi e vini rossi, successivamente spumantizzati.

Ma come abbinare il re dei vini francesi? È un vino perfetto per l’aperitivo ma veramente versatile, e grazie alle offerte speciali sarà facile organizzare una cena a tutto champagne. Si abbina al pesce e ai frutti di mare in genere, nella versione rosé è perfetto con le carni bianche e il petto d’anatra, oppure può essere ideale anche con cibi ricchi di grasso come i salumi e le preparazioni a base d’uovo.

Non mettetelo da parte solo per le grandi occasioni, per fare colpo in una cena galante o per fare bella figura come regalo, ma stappatelo più spesso, perché per conoscere veramente questo vino bisogna degustare le diverse tipologie.

Un mito della Belle Epoque vivo fino ad oggi, grazie a personaggi come Madame de Pompadour, a storiche Maison come Moët Chandon, Bollinger e Ruinart, e a capolavori come il Dom Pérignon, il Krug, Louis Roederer e il leggendario Cristal.

Non vi resta che acquistarlo online su Vino.it e riceverlo il giorno dopo a casa vostra!