Castello di Bolgheri

Castello di Bolgheri

Le origini del Castello di Bolgheri risalgono al 1500, e nella seconda metà del 1700 vengono effettuati restauri e migliorie al palazzo e la costruzione delle cantine.

Oggi l’azienda agricola si estende intorno al Castello per una superficie 130 ettari, di cui 50 interessati a vigneto; il resto è coltivato con 6.000 piante di olivo, seminativo e bosco.

Essa è adiacente da ambo i lati al famoso viale dei cipressi decantato dalla poesia di Giosuè Carducci.

2 vini

per pagina

  • Gambero Rosso: Un bicchiere
    Il nome Varvàra è in onore della Baronessa Varvàra Wrangel moglie del Conte Ugolino della Gherardesca, nonni della Contessa Franca Spalletti Trivelli. Varvàra 2005 è il primo anno di produzione e proviene dalla volontà di sviluppare un vino più immediato, con il frutto in primo piano. Un vino più giovane in cui si ricerca un bouquet ampio, preciso, elegante e con un’alta bevibilità. Vai al vino...
    Abbinamenti: tagliere di formaggi stagionati, pasta al forno, pici senesi al ragù di anatra, spezzatino di cinghiale, carré di agnello

    In enoteca: 22,00 €

    su Vino.it: 18,50 €

  • Gambero Rosso: Tre bicchieri
    Castello di Bolgheri nasce dalla selezione delle migliori vigne intorno al Castello. Le uve subiscono una vinificazione molto delicata con frequenti rimontaggi ed una lunga permanenza a contatto con le bucce. Il sapiente affinamento di 14-18 mesi in barriques e di 8 mesi in bottiglia completa questo Bolgheri Superiore che anno dopo anno si conferma come uno dei più interessanti. I profumi complessi anticipano il piacere di un grande rosso caldo e avvolgente come una sciarpa di cachemere. Vai al vino...
    Abbinamenti: tagliere di formaggi stagionati, pasta al forno, pici senesi al ragù di anatra, spezzatino di cinghiale, carré di agnello

    In enoteca: 60,00 €

    su Vino.it: 43,90 €

2 vini

per pagina