Andrea Arici Dosaggio Zero Rosé Franciacorta DOCG

Andrea Arici Dosaggio Zero Rosé Franciacorta DOCG

0.75 l
Andrea Arici Andrea Arici Dosaggio Zero Rosé Franciacorta DOCG Spumante https://vino.it/media/catalog/product/f/r/franciacorta-dosaggio-zero-rose-docg-andrea-arici.jpg

Questo vino è esaurito ma abbiamo altri 600 vini per te. Clicca qui

In enoteca: 30,00 €

su Vino.it: 25,90 €

Una bellissima storia quella di Andrea Arici, giovane viticoltore di Gussago, nel bresciano che ha compiuto la scelta coraggiosa di produrre solo bollicine non dosate, cioè con l'aggiunta solo minima di zuccheri. Questo rende il Franciacorta di Arici estremamente rappresentativo della zona di produzione, con un'acidità marcata.
Il Rosato di Arici é sapido con aromi di frutti a bacca rossa che perfettamente si abbinano ai vostri primi piatti di pesce.
Abbinamenti: aperitivo, antipasti, formaggi freschi, salumi

Scheda del vino Andrea Arici Dosaggio Zero Rosé

Regione Lombardia
Vitigno principale Pinot nero
Uvaggio Pinot nero 100%
Alcol (%) 12.5
Contiene solfiti
Prodotto da Azienda Agricola Colline della Stella - Gussago - Italia
L’azienda

Alla fine degli anni novanta, un poco più che ventenne Andrea Arici coadiuvato dalla sua famiglia, decide di recuperare alcuni vecchi vigneti terrazzati, abbandonati da anni. Siamo a Gussago, estremo est del territorio franciacortino. Le terrazze, ridotte a poco più che un ammasso di rovi, con gli antichi muri di sostenimento a secco ormai crollati per l’incessante avanzamento del tempo, vengono rimessi a nuovo grazie al meticoloso lavoro di Andrea e di suo padre Francesco, instancabile e mai domo lavoratore.

Lo straordinario spirito contadino, nella sua più nobile declinazione, spinge Andrea a imbottigliare la sua prima partita di vino. Con la vendemmia del 2002 decide di destinare una piccola parte di quel vigneto alla produzione di una modesta quantità di vino, atto a divenire Franciacorta. La degustazione di quella prima “base spumante” fu davvero entusiasmante. Sapidità e mineralità parevano fondersi con quel nerbo grasso ed elegante, il quale di abbandonare lingua e palato non ci pensava proprio.

L’entusiasmo per quell’unicità era alle stelle. Si decise così di ‘tirare’ le prime bottiglie. Circa 900. Il progetto di valorizzazione e di salvaguardia delle piccole e preziose realtà vitivinicole, oggi è sempre più concreto e vede in Andrea l’unico vignaiolo che produce Franciacorta esclusivamente ‘non dosati’ (Dosaggio Zero) capaci di palesare le caratteristiche di quel terreno, lavorato quotidianamente da Lui con caparbia convinzione ed entusiasmo, nel pieno rispetto della natura ancora viva e rigogliosa attorno a quelle vigne.

Tappo Sughero
Abbinamenti Aperitivo, antipasti, formaggi freschi, salumi
Occasione Festeggiamo!, My way, Notte Rosa, Serata tra amici