NOVITÀ

Castello di Cacchiano Millennio 2010 Chianti Classico Gran Selezione DOCG

Castello di Cacchiano Millennio 2010 Chianti Classico Gran Selezione DOCG

0.75 l
Castello di Cacchiano Castello di Cacchiano Millennio 2010 Chianti Classico Gran Selezione DOCG Rosso

Disponibile

In enoteca: 35,00 €

su Vino.it: 29,50 €

La Gran Selezione del Chianti Classico Castello di Cacchiano è prodotto nella frazione Monti in Chianti, vicino a Gaiole, esclusivamente da uve Sangiovese.
Chianti di grandissima struttura e complessità e dal lunghissimo potenziale di invecchiamento.
l'Affinamento avviene in piccole botti (da 20 hl. circa cd.), barriques e tonneaux, tutte di rovere francese (zona Allier)
Ideale in abbinamento ad una bistecca alla fiorentina
Servilo a 18° .
Potresti provare anche:
Ruffino Riserva Ducale 2014 Chianti Classico Riserva DOCG

In enoteca: 18,50 €

su Vino.it: 15,90 €

Poggio al Sole Chianti Classico 2015 Chianti Classico DOCG

In enoteca: 18,00 €

su Vino.it: 14,90 €

Isole e Olena Chianti Classico 2015 Chianti Classico DOCG

In enoteca: 26,00 €

su Vino.it: 19,50 €

Scheda del vino Castello di Cacchiano Millennio 2010

Regione

Toscana

Vitigno principale Sangiovese
Uvaggio Sangiovese (95%), Canaiolo, Malvasia nera, Colorino
Alcol (%) 14.5
L'azienda

Il Castello di Cacchiano, situato nel cuore del Chianti, fu fondato nel X secolo dalla famiglia Ricasoli. Da più di 1000 anni i Ricasoli, la cui prestigiosa nobiltà feudale di origine longobarda risale all’epoca di Carlo Magno, ne sono proprietari.

Le origini del castello si collocano in età romana; durante tutto il medioevo il Castello, ubicato in territorio fiorentino, svolse quale fortilizio, unitamente al vicino Castello di Brolio, anch’esso di proprietà Ricasoli, un ruolo centrale nella difesa del territorio dagli assalti condotti dai senesi e dai loro alleati e, successivamente, dagli aragonesi. Dopo una secolare attività vitivinicola della famiglia, l’azienda “moderna”, con il marchio “Castello di Cacchiano”, prende avvio nel 1974 quando la proprietà viene ereditata dalla N.D. Elisabetta dei Conti Balbi Valier, vedova del Barone Alberto Ricasoli-Firidolfi, padre di Giovanni, l’attuale proprietario.

La tenuta del Castello di Cacchiano è appartenuta, fra l'altro, nel XIX secolo anche al Barone Bettino Ricasoli, quadrisavolo dell'attuale proprietario, soprannominato il "Barone di Ferro", grande innovatore della vitivinicoltura toscana e codificatore dell'assemblaggio del vino Chianti (oggi vino Chianti Classico). L'Azienda agricola, situata in una delle più prestigiose posizioni di tutto il comprensorio Chianti Classico, si estende su una superficie di 200 ettari di cui 32 coltivati a vite ed i restanti occupati da oliveto (circa 5000 piante), seminativo e bosco.

Abbinamenti No
Occasione Degustazione tra esperti, Pic Nic Gourmet
Dai un'occhiata anche a
Scrivi la tua recensione

Ogni cliente registrato può scrivere una recensione. Accedi o registrati