Tutti gli spumanti…

2 vini

per pagina

  • -22%
    Letrari Dosaggio zero  Talento  Trento DOC

    Letrari Dosaggio zero Talento Trento DOC 

    0.75 l
    Letrari Letrari Dosaggio zero Talento Trento DOC Spumante https://vino.it/media/catalog/product/z/e/zero.jpg 2035 Cuvèe di Chardonnay e Pinot Nero raccolti a mano e con permanenza sui lieviti di almeno 24 mesi. L'elaborazione a Dosaggio Zero consente di mantenere ed esaltarne le delicate note di frutta e in bocca è asciutto e deciso con sentori di pera e una buona vena acidula. Ottimo con antipasti di pesce, fritture, crostacei, sushi e sashimi!

    In enoteca: 28,00 €

    su Vino.it: 21,90 €

  • Zeni Nosiola Brut Arlecchino 2018 VSQ 

    0.75 l
    Zeni Zeni Nosiola Brut Arlecchino 2018 VSQ Spumante https://vino.it/media/catalog/product/v/i/vino-zeni-nosiola-brut-arlecchino-2017-vsq_1.jpg 5489 Arlecchino, la maschera italiana che meglio rappresenta l’allegria, la spensieratezza, la gioia di vivere e la fantasia. Come Arlecchino, questo vino ottenuto dalla spremitura dei grappoli dorati della Nosiola e rigorosamente fermentato in autoclave, si caratterizza per la freschezza, lagioiosità ed il brio, ed insiemeper il gusto scanzonato ed accattivante. Profumato e delicatamente vivace, con spuma leggera e persistente è piacevolmente fresco, allegro ed invitante. Bianco da aperitivo e da abbinare ad antipasti all'italiana e da servire a 8°C.

    In enoteca: 15,50 €

    su Vino.it: 13,90 €

2 vini

per pagina

Tipologia e produzione dei vini spumanti.

Due sono le tipologie di produzione dei vini spumanti:

Metodo Classico anche detto champenoise.

Metodo Charmat noto anche metodo della rifermentazione in autoclave.

Il Metodo classico è usato per tutti gli Champagne, e principalmente per la Trento DOC e la Franciacorta DOCG. La base di partenza è sempre un vino base e da qui si inizia il processo di spumantizzazione.

Il Metodo classico consiste nella rifermentazione in bottiglia dei vini, attraverso l’introduzione e l’ausilio di zuccheri e lieviti selezionati. In Francia questo si chiama liquer de tirage, che consiste di vino, lievito e zucchero. Il vino cosi trattato viene quindi imbottigliato nella sua bottiglia definitiva. A questo punto può iniziare la seconda fermentazione ed è questa la parte fondamentale del metodo classico.

Dopo il periodo a contatto con i lieviti, se ne separa il vino con un metodo chiamato remuage. Le bottiglie vengono posizionate orizzontalmente in particolari supporti, pupitres in Francia, dopo di che ogni giorno vengono ruotate da un remuer allo scopo di smuovere il deposito per farlo scivolare lentamente verso il collo della bottiglia, dove andrà a depositarsi sul tappo.

La fase conclusiva chiamata dègorgement è la rimozione del deposito. Per fare questo il collo della bottiglia viene immerso in una salamoia refrigerante, in modo da congelare il deposito, si stappa la bottiglia e , per la presssione interna, il “ tappo” del deposito congelato viene espulso dalla bottiglia.

Il vino ora è secco e adesso si decide il grado zuccherino andando ad introdurre il liqueur d’expédition, una miscela di vino e zucchero. Questa porocedura, il dosage decide decide la tipologia del vino, brut, extra seco, sec, demi sec, doux nello Champagne.

Per il Franciacorta sarà non dosato, extra brut, brut, extra dry, dry o demi sec.

Nel metodo Charmat, invece la seconda fermentazione del vino avviene all’interno di grandi contenitori realizzati in acciaio e pressurizzati, meglio conosciuti come autoclavi.

Avrete l’imbarazzo della scelta sia negli spumanti italiani come il Franciacorta sia negli Champagne online su questo sito, con una vasta selezione di blanc de noirs, blanc de blancs e méthode traditionnelle, con case vinicole che vanno da Ferrari a Veuve Clicquot fino a Louis Roederer, passando per piccoli produttori biologici che hanno scelto la vendita online. Se da uno spumante invece vi aspettate di trovare tutti i profumi delle uve, allora vi suggeriamo di preferire quelli ottenuti con il Metodo Charmat o Metodo Martinotti, in cui la rifermentazione in vasche d’acciaio permette di mantenere intatti gli aromi delle uve. Con questo metodo nasce la produzione del Prosecco Doc, del Moscato, ma anche uve a bacca rossa e dalle buone caratteristiche aromatiche come Brachetto, Lambrusco, Marzemino, Malbec e Merlot.

Non limitatevi a scegliere le vostre bollicine solo per un brindisi o una cena di pesce: lo spumante può essere estremamente versatile e darvi grandi soddisfazioni a tutto pasto soprattutto se si tratta di un abbinamento con uno spumante millesimato. Qualche esempio? Scegliete i vostri spumanti online su Vino.it e poi azzardate l’abbinamento dello Champagne brut rosé di Pinot Nero al cotechino o alla porchetta, gustatevi il piacere di un Franciacorta Rosé con il petto d’anatra e lo speck d’oca, scegliete un Prosecco ASOLO DOCG extradry con i vostri piatti orientali o gustate la frittura con l'Asprinio Brut.