NOVITÀ

Ruffino Lodola Nuova 2014 Vino Nobile di Montepulciano DOCG

Le Bèrne Rosso di Montepulciano 2018 Rosso di Montepulciano DOC

0.75 l
Le Bèrne Le Bèrne Rosso di Montepulciano 2018 Rosso di Montepulciano DOC Rosso https://vino.it/media/catalog/product/v/i/vino-le-berne-rosso-di-montepulciano-2018-rosso-di-montepulciano-doc.jpg

Disponibile

In enoteca: 15,00 €

su Vino.it: 12,50 €

“Il Rosso” è un vino che da sempre viene prodotto a Montepulciano, anche se ha ottenuto la doc solo nel 1988. Questo vino si produce con le stesse uve del Vino Nobile ma la sua caratteristica principale è la sua giovinezza. Si tratta di un vino dal colore rosso rubino tendente al porpora, dal profumo intensamente fruttato e vinoso, equilibrato, persistente e leggermente tannico. Il Rosso è un vino da tutto pasto; consigliato con i “pici al ragù” (pasta fatta a mano, tipica di Montepulciano)
Abbinamenti: primi a base carne, carne rossa, selvaggina, formaggi stagionati, salumi, funghi
Potresti provare anche:
Colterenzio Pinot Bianco Cora 2018 Alto Adige DOC

In enoteca: 11,90 €

su Vino.it: 9,90 €

Ruffino Il Leo 2017 Chianti Superiore DOCG

In enoteca: 10,50 €

su Vino.it: 8,90 €

Santadi Rocca Rubia 2016 Carignano del Sulcis Riserva DOC

In enoteca: 19,50 €

su Vino.it: 17,90 €

Scheda del vino Le Bèrne Rosso di Montepulciano 2018

Regione

Toscana

Vitigno principale Sangiovese
Uvaggio Sangiovese 100%
Alcol (%) 13.5
L’azienda Le Bèrne si estendono nella zona di Cervognano per circa 16 ettari, 6 dei quali sono coltivati a vigneto; i terreni di origine pliocenica, con presenza di conchiglie e sassi, sono posizionati su dolci colline, ad un’altitudine di 350 metri s.l.m, ottimale per la produzione di vini rossi strutturati. Il nome dell’azienda Le Bèrne deriva da un vocabolo tardo etrusco, “Verna” o “Verena,” che ha il significato di poggio dove “svernare.” La storia inizia negli anni ‘60 quando Egisto Natalini e suo figlio Giuliano decisero di iniziare una produzione familiare dalle uve dei propri vigneti, per arrivare al 1995, anno in cui il figlio di Giuliano, Andrea, con l’affiancamento enologico di Paolo Vagaggini, apporta il miglioramento di tutta l’attività di sperimentazione agricola e di perfezionamento delle tecniche di vinificazione. Il vitigno più importante fra quelli coltivati è il Sangiovese, chiamato a Montepulciano Prugnolo Gentile, base del Vino Nobile di Montepulciano DOCG e del Rosso di Montepulciano DOC; altri vitigni coltivati sono il Colorino e il Mammolo, tipici della zona ed importanti per la produzione di ottimi vini.
Tappo Sughero
Abbinamenti Primi a base carne, carne rossa, selvaggina, formaggi stagionati, salumi, funghi
Occasione Barbeque, Degustazione tra esperti, Serata tra amici, Un grande classico per non sbagliare