Passopisciaro Passobianco 2018 Terre di Sicilia IGP

Passopisciaro Passobianco 2018 Terre di Sicilia IGP

0.75 l
Passopisciaro Passopisciaro Passobianco 2018 Terre di Sicilia IGP Bianco https://vino.it/media/catalog/product/p/a/passopisciaro-passobianco-etna-bianco-doc.png
Gambero Rosso: Due bicchieri

Disponibile

In enoteca: 26,00 €

su Vino.it: 22,50 €

A differenza della maggior parte dei vini bianchi dell’Etna solitmente prodotti con l’autoctono Carricante, il Passobianco è prodotto con lo Chardonnay in purezza. Al suo arrivo sull’Etna, Andrea Franchetti ha piantato 4 ettari di Chardonnay, tutti tra gli 850m e i 1000m sulle ripide terrazze della Contrada Guardiola, dove il terreno sciolto e profondo è composto da cenere lavica dall’alto contenuto minerale. Il risultato è un vino ricco ma fresco, luminoso ma sfaccettato.
La sua complessità è dovuta al connubio delle specifiche condizioni di luce, escursione termica, quota elevata e terreno vulcanico che si riscontrano solo sull’Etna. Lo Chardonnay ben si adatta a queste condizioni e nel tempo si evolve per dare vita ad un vino dal grande potenziale di invecchiamento, alla pari dei grandi bianchi di Borgogna, grazie al lungo affinamento di 10 mesi in vasca e legno e di ulteriori 6 mesi in bottiglia.
Abbinamenti: primi a base carne, carne rossa, formaggi stagionati, salumi
Potresti provare anche:
Benanti Serra della Contessa 2014 Etna DOC

In enoteca: 50,00 €

su Vino.it: 46,50 €

Scheda del vino Passopisciaro Passobianco 2018

Regione

Sicilia

Vitigno principale Nerello Mascalese
Uvaggio Nerello Mascalese 100%
Alcol (%) 13.5
Contiene solfiti
Imbottigliato da INI FRANCHETTI SRL - Sarteano (Siena) - Italia
L’azienda

Passopisciaro

Passopisciaro, alle prime ore di una qualunque mattina di Agosto, è ostaggio di un sole rovente che cuoce la terra e arde la pelle. Qui tra casali abbandonati, borghi desolati e vigneti di centenaria memoria nasce nel 2000 l’azienda Passopisciaro ad opera di una coraggiosa scommessa di Andrea Franchetti.

I suoi vigneti si estendono su diverse contrade del versante nordest dell’Etna con diverse altitudini e con terreni figli di colate di anni differenti.

La vendemmia prevede più di un uscita, rifiutando l’idea della raccolta dell’uva come un blitz, ma piuttosto concepire questo momento, come la ricerca di armonia tra i tempi della natura e la sapiente attesa dell’uomo. Il grappoli raccolti in piccole ceste sono fatte fermentare a temperature controllate per un periodo di 15-20 giorni. Si utilizzano lieviti selezionati e si fa un moderato uso della solforosa.

Questa realtà vinicola che potrebbe essere riassunta con due semplici parole: limpidezza e semplicità.

Tappo Sughero
Abbinamenti primi a base carne, carne rossa, formaggi stagionati, salumi
Occasione Barbeque, Business lunch, Degustazione tra esperti, Pic Nic Gourmet, Serata tra amici, Un grande classico per non sbagliare