Vino.it entra nella grande famiglia di Vino.com. Registrati subito e ricevi 10€ sul tuo primo acquisto

SCOPRI DI PIÙ
-20%

Rossi introvabili da uve autoctone

Pacchetto Degustazione Rossi introvabili da uve autoctone

6 X 0.75 l
Pacchetto Degustazione Pacchetto Degustazione Rossi introvabili da uve autoctone https://vino.it/media/catalog/product/r/o/rossi-da-vitigni-autoctoni.png

Questo vino è esaurito ma abbiamo altri 600 vini per te. Clicca qui

In enoteca: 106,70 €

su Vino.it: 85,00 €

CONSEGNA IN 5 GIORNI

1 Azienda Agricola Gatto Pierfrancesco Ruchè Caresana 2017 Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG + 1 Claudio Cipressi Settevigne 2015 Tintilia del Molise DOP + 1 Paolo Petrilli Motta del Lupo 2017 Cacc'è Mmitte di Lucera DOC + 1 Dalle Nostre Mani Foglia Punta Pugnitello 2013 Toscana IGT + 1 Benanti Nerello Cappuccio 2015 Sicilia IGT + 1 Brunnenhof Lagrein 2015 Alto Adige DOC


Il pacchetto degustazione ideale per avvicinarsi a profumi e aromi nuovi, con sei vini da uve autoctone “minori” dal Ruché al Nerello Cappuccio dell'Etna passando per la Tintilia. Perfetto per una degustazione insolita!


Dai un'occhiata anche agli altri pacchetti degustazione!

Nostra selezione
Dettagli

Azienda Agricola Gatto Pierfrancesco Ruchè Caresana 2017 Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG

Il Ruché del Monferrato DOCG di Pierfrancesco Gatto fa parte di una piccolissima denominazione nata da un vitigno autoctono la cui origine e la storia sono ancora avvolti nel mistero e quindi si possono fare solo delle supposizioni, ma la gente di Castagnole il Ruchè lo ha da sempre nel cuore e lo custodisce gelosamente nei "Crutin", cantine apogee scavate nella roccia tufacea. Questo vino colpisce per il bel colore rosso rubino con accentuate sfumature di porpora, e profumi fini di more e frutta sciroppata, e soddisfa il palato con un gusto morbido e vellutato, leggermente tannico. Ideale in abbinamento a formaggi saporiti di media e alta stagionatura e con i caratteristici piatti tipici piemontesi (finanziera, brasati, selvaggina), questo vino fa parte di una piccola denominazione quasi sconosciuta e che ha rischiato di scomparire: provalo adesso!

Claudio Cipressi Settevigne 2015 Tintilia del Molise DOP

Claudio Cipressi è stato uno dei primi a recuperare questo vitigno autoctono molisano dalle grandi potenzialità, e ne ha fatto un vino di struttura ed eleganza. Il colore rosso vivo e brillante, con riflessi granato, anticipa un vino dalle note balsamiche e speziate, che al palato dà il meglio, così rotondo e avvolgente. Ideale per gli abbinamenti con piatti rustici della tradizione, con le zuppe di legumi e con la carne alla griglia, anche di agnello e capretto. Una vera chicca!

Paolo Petrilli Motta del Lupo 2017 Cacc'è Mmitte di Lucera DOC

Il Cacc'è Mmitte di Lucera Motta del Lupo di Paolo Petrilli è un vio bio vegan premiato per la seconda annata consecutiva dalla guida dei vini slow food come vino quotidiano per il suo ottimo rapporto qualità prezzo. Il suo nome quasi impronunciabile riporta ad una pagina di antica storia contadina, quando le masserie mettevano a disposizione dei piccoli viticoltori le attrezzature per fare il vino, cercando il più velocemente possibile di togliere il mosto appena formato dalle vasche (cacc'è) per riempirle di nuove uve (mmitte). Nasce dal blend di quattro uve nero di troia, sangiovese, montepulciano, bombino bianco di cui conserva l'energia e la freschezza grazie all'affinamento in acciaio. Il Cacc'è Mmitte è un vino che resta impresso perché il suo colore vivace, il sapore intenso e la bassa gradazione alcolica lo rendono estremamente piacevole. Un rosso ideale da bere in compagnia, abbinandolo a ragù di carne, carne alla griglia, salumi e formaggi in generale ma anche lasagne alle verdure e piatti vegetariani perché è estremamente versatile!

Dalle Nostre Mani Foglia Punta Pugnitello 2013 Toscana IGT

Questo vino rosso biologico toscano prende il nome da un antico vitigno toscano chiamato Pugnitello, proprio per la sua insolita forma del grappolo che ricorda un piccolo pugno chiuso, vino non filtrato, “sur lie”.Il vino rosso che si ottiene, affinato in acciaio, ha un bel colore rosso scuro con riflessi violacei se giovane, e un profumo intenso con sentori di cuoio e pelliccia uniti a note erbacee e prugna. Al palato è un vino grintoso, con tannini fitti ma morbidi, ed una buona vera acidità che facilita la bevibilità. Ideale in abbinamento a tutti i piatti rustici dal gusto intenso, dalle zuppe ai ragù, dagli gnocchi al formaggio allo spezzatino con la polenta. Servilo a 16-18° e portalo anche nelle tue scampagnate!

Benanti Nerello Cappuccio 2015 Sicilia IGT

ll Nerello Cappuccio o Mantellato, vitigno autoctono della zona etnea, deve il suo nome al singolare portamento (a cappuccio, a mantello) della pianta coltivata ad alberello. D'origine ignota, è stato da sempre presente nelle vigne etnee insieme al Nerello Mascalese, anche se in piccole percentuali (15-20%). Negli ultimi decenni è stato soggetto ad un continuo abbandono da parte dei viticoltori, tanto da rischiare l'estinzione. Il Nerello Cappuccio di Benanti affina in botti da 225 litri per 8-10 mesi circa ed è un rosso secco, giustamente acido, poco tannico e armonico. Si abbina ottimamente con le carni rosse e i formaggi stagionati.

Brunnenhof Lagrein 2015 Alto Adige DOC

Prodotto da viti di oltre 80 anni questo Lagrein della cantina Brunnenhof nasce a Mazzon, vicino ad Egna. Vino rosso bio di grande carattere dal colore denso rosso rubino scuro con profumi di un fresco sottobosco e ribes nero. Al palato si presenta con una vellutata pienezza e un acidità non invadente. Questo vino rosso altoatesino matura in botti di rovere per 12 mesi. Questo Lagrein si abbina perfettamente ai piatti di carne, formaggi stagionati e salumi