NOVITÀ

Agostina Pieri Brunello di Montalcino 2012 Brunello di Montalcino DOCG

Tenuta di Sesta Brunello di Montalcino Riserva 'DueLecci Est' 2013 Brunello di Montalcino DOCG

0.75 l
Tenuta di Sesta Tenuta di Sesta Brunello di Montalcino Riserva 'DueLecci Est' 2013 Brunello di Montalcino DOCG Rosso https://vino.it/media/catalog/product/v/i/vino-tenuta-di-sesta-brunello-di-montalcino-riserva-duelecci-est-2013-brunello-di-montalcino-docg.jpg
Gambero Rosso: Tre bicchieri
Parker: 93 punti

Questo vino è esaurito ma abbiamo altri 600 vini per te. Clicca qui

In enoteca: 100,00 €

su Vino.it: 80,00 €

3 bicchieri Gambero rosso per questa Riserva di Brunello della Tenuta di Sesta.
Da sempre la Riserva di Brunello della Tenuta di Sesta è stato il risultato finale di un accurato lavoro agronomico nei tre migliori vigneti di Brunello aziendali. Essendo il vigneto Duelecci risultato il migliore tra questi per diversi anni l'azienda ha deciso di dedicargli questa prestigiosa bottiglia. Il vigneto presenta un' esposizione eccellente estendendosi sul dolce pendio di una collina nel versante sud di Montalcino dove risiedono tuitti i vigneti della proprietà. La Riserva Duelecci sarà prodotta, a seconda dell' andamento stagionale, o nella parte est od ovest di questa vigna.
Affinato per 40 mesi in botti di Rovere di Slavonia da 30-35 hl questo Brunello é avvolgente, robusto, morbido, secco con tannini vellutati ed equilibrato e molto intenso, persistente ed elegante.
Grande vino rosso strutturato si abbina perfettamente a carni rosse, arrosti, cacciagione e selvaggina.
Da servire a 18-20°C
Abbinamenti: arrosti, selvaggina, formaggi stagionati
Potresti provare anche:
Santadi Terre Brune 2015 Carignano del Sulcis Superiore DOC

In enoteca: 44,00 €

su Vino.it: 35,90 €

Col di Bacche Morellino di Scansano 2017 Morellino di Scansano DOCG

In enoteca: 15,00 €

su Vino.it: 10,50 €

Scheda del vino Tenuta di Sesta Brunello di Montalcino Riserva 'DueLecci Est' 2013

Regione

Toscana

Vitigno principale Sangiovese
Uvaggio Sangiovese 100%
Alcol (%) 14
L’azienda La parola Sesta deriva da una pietra miliare romana presso cui sorgeva la Pieve di Santa Maria in Sexta, oggetto di disputa tra i vescovi di Arezzo e Siena, caduta insieme alla vasta proprietà alla fine del VIII secolo sotto la giurisdizione dell’Abbazia di Sant’Antimo. La Tenuta di Sesta si formò a seguito dell’espansione della Repubblica di Siena e alla decadenza dell’Abbazia di Sant’Antimo, diventando poi possesso della famiglia nobile Tolomei, a cui subentrarono i fratelli Ciacci nel 1850. Le prime bottiglie di Brunello della tenuta furono prodotte da Giuseppe Ciacci, padre dell’attuale proprietario Giovanni, nel 1966, lo stesso anno in cui è stata riconosciuta la DOC Brunello. Allora si contavano solo 12 imbottigliatori nel comprensorio di Montalcino, motivo per cui Tenuta di Sesta è ritenuta una delle aziende più storiche. Dall’attuale proprietà sono stati effettuati cambiamenti strutturali, passando da un’estensione di 10ha ai 30 attuali di cui 13,5ha a vigneto destinato alla produzione di Brunello. È stata realizzata una selezione sui cloni migliori e storici esistenti in azienda, che dispone anche di un vigneto sperimentale di 2 ha. La tenuta è situata tra Sant’Angelo in Colle e Castelnuovo dell’Abate nelle vicinanze dell’abbazia romanica di Sant’Antimo, su un declivio volto a mezzogiorno che degrada dai 400m ai 200m s.l.m.. I vigneti sono riparati a nord dal Poggio d’Arna dai venti freddi di tramontana e godono della vicinanza del monte Amiata, da cui provengono calde correnti maremmane. Per questa sua favorevole posizione è possibile contare su una maturazione anticipata delle uve rispetto ad altre zone del comprensorio. I terreni mediamente argillosi, ricchi di calcare, frammisti ad ampie zone tufacee, si sono formati dalla decomposizione di rocce originarie quali galestro e alberese, quindi tendenzialmente magri.
Tappo Sughero
Abbinamenti Arrosti, selvaggina, formaggi stagionati
Occasione Barbeque, Business lunch, Degustazione tra esperti