Contadi Castaldi Franciacorta DOCG Brut

1701 Satèn Franciacorta DOCG

0.75 l
1701 1701 Satèn Franciacorta DOCG Spumante https://vino.it/media/catalog/product/s/c/schermata_2015-07-17_alle_14.27.30.jpg
Gambero Rosso: Due bicchieri

Questo vino è esaurito ma abbiamo altri 600 vini per te. Clicca qui

In enoteca: 36,00 €

su Vino.it: 27,90 €

Un Blanc de Blanc biodinamico ottenuto dalla vinificazione di sole uve Chardonnay.
Premiato come il secondo miglior metodo classico d'Italia dalla guida vini di Luca Maroni, questo Franciacorta si distingue con la sua morbidezza, grazie al perlage fine ed elegante, maturo e rotondo. Una gioia dei sensi grazie ai profumi di frutta matura e al suo gusto fresco, che lo rende perfetto per un brindisi, come aperitivo e in abbinamento con i piatti di mare!



30 mesi di affinamento sui lieviti, data di sboccatura indicata in etichetta e solo 15000 bottiglie prodotte!
Abbinamenti: crostacei e molluschi, antipasti, primi a base pesce, pesce

Scheda del vino 1701 Satèn

Regione Lombardia
Vitigno principale Chardonnay 100%
Uvaggio No
Alcol (%) 13
L’azienda

1701 Franciacorta

1701

Situata sulla cima della collina Santa Giulia, nel cuore della Franciacorta, questa azienda di undici ettari lavora secondo i principi della biodinamica e segue rigorosamente il proprio manifesto. Federico Stefini e sua sorella Silvia, con i loro collaboratori, curano e concimano le vigne esclusivamente con prodotti derivati dall'agricoltura biodinamica, secondo i principi steineriani.

Anche in cantina la valorizzazione delle uve ha il primo posto, con la pressatura soffice che consente di ottenerne il nettare, la fermentazione grazie a lieviti autoctoni e in fase di seconda fermentazione, l'uso prevalente del mosto della vendemmia come liqueur de tirage. Il remuage durante il riposo sui lieviti è fatto a mano, come vuole la tradizione. Sono i fratelli federico e Silvia Stefania a fondare formalmente e guidare oggi il progetto e la cantina 1701. Insieme ai loro collaboratori si prendono cura deglinundici ettari di una delle più antiche proprietà vitivinicole della zona, trecento anni di storia e uno straordinario vigneto di quattro ettari cintato da mura del XI secolo.

Per quanto riguarda il Franciacorta in generale cinque sono le tipologie esistenti:

Franciacorta: Chardonnay e/o Pinot Nero, è permesso l'uso del Pinot Bianco fino ad un massimo del 50%, l’Erbamat è consentito nella misura massima del 10%

Franciacorta Satèn: Chardonnay e Pinot Bianco fino a un massimo del 50%.

Franciacorta Rosé: Pinot Nero (minimo 35%), Chardonnay, Pinot Bianco (massimo 50%), Erbamat (massimo 10%)

Franciacorta Millesimato: il vino deve provenire da un unica annata.

Franciacorta Riserva: Cinque anni di affinamento sui lieviti
Tappo Sughero
Abbinamenti crostacei e molluschi, antipasti, primi a base pesce, pesce
Occasione A lume di candela, Festeggiamo!, Happy Hour, Pic Nic Gourmet, Un grande classico per non sbagliare