Antinori Scalabrone Rosato 2016 Bolgheri DOC

Marchesi Antinori Scalabrone Rosato 2018 Bolgheri DOC

0.75 l
Marchesi Antinori Marchesi Antinori Scalabrone Rosato 2018 Bolgheri DOC Rosé https://vino.it/media/catalog/product/s/e/senzanome_24_6_1.jpg

Questo vino è esaurito ma abbiamo altri 600 vini per te. Clicca qui

In enoteca: 14,00 €

su Vino.it: 12,50 €

"Scalabrone" era un Robin Hood nostrano che attaccava le navi nell'antico porto canale di Bolgheri nei primi del 1800 e a lui è stato dedicato il vigneto da cui deriva questo rosato affascinante. Lo Scalabrone Bolgheri Rosato DOC è ottenuto da uve di Cabernet, Merlot e Syrah sottoposte a pressatura soffice per mantenerne tutti gli aromi. Il naso è stuzzicato dalle note di lampone e ciliegia, e il palato è conquistato al primo sorso dalla freschezza travolgente di questo splendido rosato. Perfetto come aperitivo, sa accompagnare piacevolmente gli antipasti e i finger food. Lo Scalabrone è così: semplice e irresistibile.
Abbinamenti: aperitivo, antipasti
Antinori
Potresti provare anche:
Panizzi Ceraso Rosato 2018 Toscana IGT

In enoteca: 9,00 €

su Vino.it: 7,50 €

Scheda del vino Marchesi Antinori Scalabrone Rosato 2018

Regione Toscana
Vitigno principale Cabernet Sauvignon
Uvaggio Cabernet Sauvignon 40%, Merlot 30%, Syrah 30%
Alcol (%) 12,5
L’azienda

Antinori

Antinori

La Famiglia Antinori si dedica alla produzione vinicola da più di seicento anni, da quando nel 1385 giovanni di Piero Antinori entrò a far parte della corporazione fiorentina dei vinattieri ed è una delle cantine leader nella produzione dei vini italiani.

In tutta la sua lunga storia, attraverso 26 generazioni, la famiglia ha sempre gestito direttamente questa attività con scelte innovative e coraggiose nel rispetto per le tradizioni e per il territorio.

Ogni annata, ogni terreno, ogni idea che si voglia mettere in atto è un nuovo inizio, una nuova ricerca di margini qualitativi sempre più elevati. Come ama dire il Marchese Piero: “le antiche radici giocano un ruolo importante nella nostra filosofia, ma non hanno mai inibito il nostro spirito innovativo”.
Alle tenute di Toscana e Umbria, patrimonio storico della famiglia Antinori, si sono aggiunti con il tempo investimenti in altre aree vocate per la produzione di vini di qualità sia in Italia che all'estero, dove si potesse intraprendere un nuovo percorso di valorizzazione di nuovi “terroir” ad alto potenziale vitivinicolo.

Oggi la società è diretta dal Marchese Piero Antinori, con il supporto delle tre figlie Albiera, Allegra e Alessia.

Passione ed intuizione sono le qualità che hanno portato i Marchesi Antinori ad affermarsi come uno dei principali produttori italiani di vini.

Le tenute Antinori sono dislocate in zone vocate alla produzione di grandi vini rossi toscani come la Tenuta Tignanello dove viene prodotto il Tignanello Toscana IGT, il primo Sangiovese affinato in barrique, o il Solaia; la Tenuta Guado al Tasso con il Bolgheri DOC Superiore o il Bolgheri Rosato DOC e la Gran Selezione della Tenuta Badia a Passignano, uno dei grandi rossi da invecchiamento di Antinori, prodotto esclusivamente dalla selezione delle migliori uve provenienti dalla zona del Chianti Classico. Antinori però si distingue anche nella produzione di vini bianchi italiani, come il Vermentino e come il vino Cervaro della Sala, nato in Umbria nella tenuta del Castello della Sala.

Tappo Sughero
Abbinamenti Aperitivo, antipasti
Occasione A lume di candela, Happy Hour, Notte Rosa