Bibi Graetz Bugia 2015 Toscana IGT

Bibi Graetz Bugia 2015 Toscana IGT

0.75 l
Bibi Graetz Bibi Graetz Bugia 2015 Toscana IGT Bianco https://vino.it/media/catalog/product/b/u/bugia.jpg

Questo vino è esaurito ma abbiamo altri 600 vini per te. Clicca qui

In enoteca: 47,50 €

su Vino.it: 40,00 €

Un progetto coraggioso, quello di Bibi Graetz: creare un vino all'isola del Giglio dalle uve di sola Ansonica di vecchi vigneti di 80 anni cresciuti sulle antiche terrazze di un metro e mezzo di altezza. Affinato in cemento e per il 5% in barrique per circa 10 mesi, questo vino ha una forte identità, grazie al carattere sapido e intenso dell'Ansonica del giglio. Intenso al naso, con note di miele e macchia mediterranea, al palato è fresco ed equilibrato. Perfetto con la grigliata di pesce! 94 punti da James Suckling
Abbinamenti: antipasti di pesce, pesce alla griglia con salmoriglio, pasta pesce spada e melanzane, pasta con le sarde

Scheda del vino Bibi Graetz Bugia 2015

Regione Toscana
Vitigno principale Ansonica
Uvaggio Ansonica 100%
Alcol (%) 12.5
Contiene solfiti
Imbottigliato da Bibi Graetz S.R.L., Fiesole, Firenze
L’azienda
Bibi Graetz

Nel 2000 Bibi Graetz decide di puntare tutto sui vitigni autoctoni e su vigneti vecchissimi avendo in mente un'idea semplice: trovare vigneti capaci di produrre uve con caratteristiche tali da esaltare le potenzialità qualitative di Sangiovese, Canaiolo, Colorino e Ansonica. La maggior parte dei vigneti che ha selezionato ha ad oggi un'età che varia dai 50 agli 80 anni. In questi anni la ricerca delle vigne vecchie e di terroir speciali lo spinge alla scoperta di vigneti sulle colline di Fiesole, adiacenti alla cantina, di vigneti nel territorio di Rufina e Chianti Classico e all'isola del Giglio.

Bibi Graetz ha iniziato cosi, con soli due ettari di un vecchio vigneto attorno al Castello di Vincigliata la sua storia di successo. Un castello medievale risalente al 1031, ristrutturato in stile neogotico nell’Ottocento e acquistato dalla sua famiglia nei primi anni ‘60, immerso nei boschi di Fiesole, a pochi chilometri da Firenze.

La cantina è il luogo dove il processo di maturazione delle uve, trova il suo naturale compimento, semplicemente e senza forzature: niente concentrazione, niente salassi e solforose basse.Bibi Graetz non usa lieviti selezionati in fermentazione, perché vuole che l'individualità dei vigneti possa esprimersi al meglio. Usa solo una piccolissima percentuale di barrique nuove (3%), tutte le altre hanno già vissuto fino a 10 passaggi: così che il Sangiovese, uva molto delicata, possa esaltarsi al meglio con la maturazione nel legno vecchio esprimendo tutti i suoi profumi e la sua mineralità.

Tappo Sughero
Abbinamenti Antipasti di pesce, pesce alla griglia con salmoriglio, pasta pesce spada e melanzane, pasta con le sarde
Occasione A lume di candela, Business lunch, Cena vegetariana, Festeggiamo!, My way, Pic Nic, Serata tra amici, Un grande classico per non sbagliare