NOVITÀ

Ca' dei Frati Tre Filer 2013 vino di uve stramature dolce

Ca’ dei Frati Tre Filer 2016 Vino di uve stramature dolce

0.375 l
Ca’ dei Frati Ca’ dei Frati Tre Filer 2016 Vino di uve stramature dolce Dolce

Disponibile

In enoteca: 14,50 €

su Vino.it: 11,90 €

Sorprendente questo vino dolce di Ca' dei Frati, nato da uve di Chardonnay, Turbiane, e Sauvignon Blanc appassite in fruttaio per 90 giorni e affinato per 12 mesi in barrique. Dolce ma non stucchevole, la sua delicata aromaticità e la sua freschezza ben si abbinano con i dolci di pastafrolla e crema, la pastiera napoletana e i dolci al cucchiaio. Stuzzicante poi, con un antipasto di sfoglie di cioccolato bianco croccante, olive nere e gorgonzola dolce!
Abbinamenti: dolci di pasta frolla, pastiera napoletana, creme al cucchiaio, gorgonzola dolce
Ca' dei Frati
Potresti provare anche:
Illuminati Loré Vino da Tavola da Muffa Nobile

In enoteca: 18,50 €

su Vino.it: 13,90 €

Albino Armani Recioto 2015  Recioto della Valpolicella DOCG

In enoteca: 25,00 €

su Vino.it: 20,50 €

Scheda del vino Ca’ dei Frati Tre Filer 2016

Regione Veneto
Vitigno principale Turbiana
Uvaggio Turbiana, Chardonnay, Sauvignon Blanc
Alcol (%) 13
L'azienda

Ca’ dei Frati

Ca’ dei Frati

L’azienda Ca’ dei Frati è nota sin dal 1782 come attesta un DOCumento che si rifersice “di una casa con cantina sita in Lugana nel tener di Sermione detta il luogo dei Fratti”. I vini provengono da vigneti di proprietà coltivati soprattutto in località Lugana di Sirmione e attorno alla torre di San Martino della Battaglia. Agli inizi degli anni duemila, si sono aggiunti, agli ettari posseduti, altri 11 ettari in Valpolicella sul Pian di Castagnè nel vigneto Luxinum dove nasce il nostro Amarone Pietro Dal Cero./p>

La cantina Ca’ dei Frati è una delle realtà più autorevoli per la produzione vitivinicola del Lago di Garda. La sua storia comincia nel 1939 quando Felice dal Cero seguendo le orme del padre, già viticoltore a Montecchia di Corsara nei pressi di Verona, decide di dare forma a un sogno tutto suo: dare alla luce una cantina di vini prestigiosi ed eleganti che omaggiassero la più antica tradizione vinicola propria quelle terre, contese tra Lombardia e Veneto, che è il Lago di Garda. L’appellarsi alla tradizione guida Felice dal Cero a scegliere Sirmione, paesino disteso su una lingua di terra che divide a sud il lago, come sede della sua azienda. In particolare sceglie la località Lugana dove già nel Settecento dei frati erano dediti alla produzione del vino ed avevano una loro cantina; da qui venne naturale a Felice come chiamare il suo sogno: Ca’ dei Frati.

La memoria di quei frati aveva suggellato la scelta di quelle terre come luoghi vocati al vino e fu così che Felice in poco tempo adibì a vigneto i territori acquistati. Ci vollero trent’anni perché il figlio Pietro nel 1969 diede alla luce la sua prima bottiglia di Lugana con l’etichetta Lugana Casa dei Frati.

La bottiglia, esito finale di una vinificazione in purezza del vitigno autoctono Turbiana, divenne presto la fortuna della famiglia ed ebbe un ruolo determinante nella nascita della DOC facendo così della Lugana uno dei vin bianchi italiani più famosi al mondo per la sua eleganza, freschezza ed equilibrio.

La caparbietà della famiglia dal Cero è rimasta inalterata nelle generazioni e dalla scomparsa di Piero la moglie Santa Rosa con i suoi figli Igino, Gian Franco e Anna Maria portano alto il nome dell’azienda restando fedeli alle tradizionali tecniche di viticoltura che operano nel più profondo rispetto del territorio. Da questo amore per il proprio lavoro nascono vini bianchi, rossi, rosati, in purezza o assemblati di grande personalità.

Oggi con la moglie Santa Rosa l’eredità culturale viene trasferita ai figli Igino, Gian Franco ed Anna Maria che gestiscono l’azienda con la stessa passione e determinazione. Il rispetto reciproco, l’unione della famiglia, ruoli definiti e il legame al proprio territorio, sulle sponde del Lago di Garda, rappresentano il vero punto di forza della famiglia Dal Cero. La Ca’ dei Frati fa tesoro del passato e guarda al futuro attraverso un percorso di ricerca e valorizzazione di ciò che è stato costruito in 70 anni di vini.

Oggi con la moglie Santa Rosa l’eredità culturale viene trasferita ai figli Igino, Gian Franco ed Anna Maria che gestiscono l’azienda con la stessa passione e determinazione. Il rispetto reciproco, l’unione della famiglia, ruoli definiti e il legame al proprio territorio, sulle sponde del Lago di Garda, rappresentano il vero punto di forza della famiglia Dal Cero. La Ca’ dei Frati fa tesoro del passato e guarda al futuro attraverso un percorso di ricerca e valorizzazione di ciò che è stato costruito in 70 anni di vini.

Abbinamenti dolci di pasta frolla, pastiera napoletana, creme al cucchiaio, gorgonzola dolce
Occasione A lume di candela, Degustazione tra esperti, My way, Notte Rosa, Un grande classico per non sbagliare
Dai un'occhiata anche a