Cantina di Terlano Pinot Nero Riserva Montigl 2011 Alto Adige DOC

Cantina di Terlano Pinot Nero Riserva Montigl 2011 Alto Adige DOC

0.75 l
Cantina di Terlano Cantina di Terlano Pinot Nero Riserva Montigl 2011 Alto Adige DOC Rosso
Bibenda: Quattro grappoli
Wine Spectator: 91 punti

Esaurito

24,80 €
Pinot Nero altoatesino di grande eleganza, con aromi fruttati e note di tabacco. Al palato rivela tutto il suo carattere: elegante, equilibrato, minerale, avvolgente, è un vino che si fa ricordare! La sua classe innata risalta ancor di più con l'invecchiamento!
Abbinamenti: primi a base carne, carne rossa, selvaggina
Terlano
Dettagli
Le uve di Pinot Nero del vigneto Montigl sono vendemmiate e selezionate manualmente. Segue la diraspatura dei grappoli e la fermentazione lenta a temperatura controllata. L'affinamento per 12 mesi, in parte in botti di legno grandi (50%) e in parte in barrique (50%) conferisce al vino complessità e longevità.
Scheda del vino
Vitigno principale Pinot Nero
Uvaggio No
Alcol (%) 14
L'azienda

L’Alto Adige, la terra in cui sorge Terlano, è una formidabile fucina di contrasti che si fondono in un insieme armonico: nel cuore di questa provincia, la più settentrionale d’Italia, le guglie alpine fanno da sfondo a paesaggi mediterranei, la lingua italiana si sovrappone a quella tedesca, e l’innata curiosità per il mondo si fonde con tradizioni secolari. Il villaggio vinicolo di Terlano si trova a metà strada fra le città di Bolzano e Merano. Qui, dove l’ampia valle dell’Adige si sviluppa in direzione Sud-Est, sulla sponda orografica sinistra il centro abitato e i vigneti di Terlano si adagiano sui versanti di porfido rosso del Monte Zoccolo.Nella Cantina di Terlano vinificare vini longevi è una tradizione consolidata, e soprattutto i vini bianchi di Terlano, con la loro pienezza che si conserva anche dopo decenni d’invecchiamento, fanno gioire di stupore gli appassionati di tutto il mondo. La longevità è garantita da un elevato tenore minerale dei terreni, viti vecchie che hanno raggiunto un equilibrio di crescita ottimale, vigneti molto curati con bassa resa per ceppo e la tradizione della Cantina di Terlano è imperniata sulla vinificazione storica in botti di legno, ma un altro fattore determinante è il metodo “sur lie”, in cui i vini maturano - spesso per anni - sui lieviti fini, prima di passare alla bottiglia dove – senza fretta – possono finire di crescere. Grazie a questa maturazione lenta, i vini acquistano più carattere e complessità.
Abbinamenti primi a base carne, carne rossa, selvaggina
Occasione Un grande classico per non sbagliare
Scrivi la tua recensione

Ogni cliente registrato può scrivere una recensione. Accedi o registrati