-20%

Col de’ Salici Prosecco Superiore Extra Dry 2016 Valdobbiadene superiore DOCG

Col de' Salici Prosecco Cartizze Superiore Dry Valdobbiadene Superiore DOCG

0.75 l
Col de' Salici Col de' Salici Prosecco Cartizze Superiore Dry Valdobbiadene Superiore DOCG Spumante https://vino.it/media/catalog/product/v/i/vino-col-de-salici-cartizze-superiore-dry-valdobbiadene-superiore-docg.jpg

Disponibile

In enoteca: 25,00 €

su Vino.it: 19,90 €

Le uve per il Prosecco Superiore Cartizze Col de' Salici provengono da un area collinare molto limitata nella frazione di San Pietro di Barbozza nel comune di Valdobbiadene e la vendemmia avviene manualmente la seconda settimana di settembre.
Solo le migliori uve sono dedicate alla produzione del Cartizze. Subito dopo la raccolta, le uve sono sottoposte a pigiodiraspatura soffice; il mosto ottenuto è poi mantenuto ad una temperatura costante di 18-20°C per circa 12 ore. La parte liquida di ogni lotto, proveniente da un diverso appezzamento, viene fatta fermentare separatamente per circa 15 -20 giorni.Dopo un’accurata degustazione le vasche sono assemblate e viene effettuata la presa di spuma.
Questo vino è considerato il gioiello della produzione di Col de Salici. Dal colore giallo paglierino intenso con riflessi verdognoli è caratterizzato da un fine perlage. Al naso evidenzia note fruttate di mela gialla e floreali di glicine ed acacia in fiore. Al gusto è gradevole, armonico con una buona nota acida che conferisce freschezza.
Ottimo come aperitivo.
Abbinamenti: piatti di pesce, minestre di legumi e frutti di mare, formaggi freschi e carni bianche
Potresti provare anche:

Scheda del vino Col de' Salici Prosecco Cartizze Superiore Dry

Regione

Veneto

Vitigno principale Glera
Uvaggio Glera 100%
Alcol (%) 11.5
L’azienda Col de’ Salici

La storia della cantina Col de’ Salici comincia nel 1997 dal solido connubio e profondo legame sorto tra la famiglia Notari e la società Marchesi Antinori s.r.l.. La famiglia Notari comincia ad aprirsi al mondo del vino alla fine della seconda guerra mondiale quando Vannuccio Notari apre alla fine del 1945 nel centro di Firenze il suo negozio di rivendita di vino sfuso. Fu lui a trasmettere al figlio Giancarlo la passione e la curiosità per questo lavoro che presto si concretizzò trovando occupazione nelle Cantine Antinori.

Fu qui che Giancarlo apprese dal Marchese Piero Antinori quei segreti dell’arte della viticoltura che fecero della Toscana la regione più nobile e internazionalmente nota per la produzione di vino. La passione per il vino nella famiglia Notari si trasmette di generazione in generazione: Saverio, figlio di Giancarlo, conclude i suoi studi in enologia nel 1988 e nove anni dopo la famiglia, col preziosissimo e indispensabile, decide di fondare la Compagnia del Vino. La società ha come obbiettivo di produrre e distribuire vini di eccellenza, frutto di uno scambio tra la passione dei Notari e la raffinata e nobile esperienza degli Antinori.

La neonata Compagnia del vino da il via alla creazione di diversi marchi e in quello stesso anno, il 1997, nasce la cantina Col de’ Salici in cui la diretta direzione di Giancarlo Notari è rivolta alla esclusiva produzione di prosecco. La scelta fu pioneristica e coraggiosa in quanto il Prosecco in quegli anni non godeva ancora dell’enorme successo che oggi ha raggiunto.

L’intuizione di Giancarlo fu quanto mai felice e, pago della sua formazione ed illustre esperienza, riesce a selezionare le uve di Glera inserite nella DOC del Prosecco e del DOCG Valdobbiadene.dando vita a bottiglie di Prosecco altissima qualità e grande eleganza.

Tappo Sughero
Abbinamenti Piatti di pesce, minestre di legumi e frutti di mare, formaggi freschi e carni bianche
Occasione Cena vegetariana, Happy Hour, Rito quotidiano