Donnafugata Floramundi 2017 Cerasuolo di Vittoria DOCG

Donnafugata Floramundi 2017 Cerasuolo di Vittoria DOCG

0.75 l
Donnafugata Donnafugata Floramundi 2017 Cerasuolo di Vittoria DOCG Rosso https://vino.it/media/catalog/product/v/i/vino-donnafugata-floramundi-2016-cerasuolo-di-vittoria-docg_1.jpg

Questo vino è esaurito ma abbiamo altri 600 vini per te. Clicca qui

In enoteca: 18,50 €

su Vino.it: 15,50 €

Il Floramundi della cantina Donnafugata è un Cerasuolo di Vittoria raffinato ed elegante, una delle migliori espressioni di questa denominazione nato nell'assoluto rispetto dell'ambiente e della vigna con un basso impatto ambientale, come tutti gli altri vini di Donnafugata.
Questo rosso siciliano, da pochi anni denominazione di origine controllata e garantita, nasce nella Sicilia Sud Orientale vicino Vittoria dalle uve di Nero d'Avola e Frappato.
Donnafugata ha deciso di affinare questo vino esclusivamente in acciaio per esaltare il suo bouquet ampio e fragrante con intense note di fiori rosa e frutta rossa tipiche dei vitigni di origine. Un rosso intenso che al palato è morbido e caldo e che, come accade per il Cerasuolo di Vittoria Docg in generale, si abbina perfettamente a primi saporiti, grigliate di carne, o anche pesci importanti al forno.
Un rosso perfetto anche per la bella stagione grazie al suo carattere fruttato e fresco!
Abbinamenti: primi saporiti, grigliate di carne, pesci al forno
Donnafugata
Potresti provare anche:
Tormaresca Torcicoda 2017 Salento IGT

In enoteca: 17,00 €

su Vino.it: 14,50 €

Sardus Pater Lugore 2019  Vermentino di Sardegna DOC

In enoteca: 13,00 €

su Vino.it: 11,90 €

Ruffino Aqua di Venus 2019 Toscana IGT

In enoteca: 17,00 €

su Vino.it: 12,75 €

Scheda del vino Donnafugata Floramundi 2017

Regione

Sicilia

Vitigno principale Nero d'Avola
Uvaggio Frappato
Alcol (%) 13.5
Contiene solfiti
Imbottigliato da Donnafugata srl - Marsala (Sicilia) - Italia
L’azienda

Donnafugata

Donnafugata

Donnafugata nasce in Sicilia dall’iniziativa di una famiglia che con grande passione ha saputo rivoluzionare lo stile e la percezione del vino siciliano nel mondo. Il nome Donnafugata, letteralmente "donna in fuga", fa riferimento alla storia della regina Maria Carolina che si rifugiò in Sicilia, dopo l'arrivo delle truppe napoleoniche, ispirando il logo aziendale.

Donnafugata in vigna non usa diserbanti e concimi chimici, riduce al minimo l’utilizzo di fito-farmaci grazie a tecniche di lotta integrata, come il monitoraggio dei parametri climatici (precipitazioni, temperatura, umidità etc) e il controllo degli insetti (tignola) presenti, attraverso l’utilizzo di trappole a feromoni. Sostenibilità ed eccellenza delle uve si perseguono inoltre con il ricorso al sovescio, la concimazione organica, l‘irrigazione di soccorso e i diradamenti, razionalizzando l’impiego di risorse naturali quali il suolo, l’acqua, l’aria e l’energia. Le buone pratiche adottate da Donnafugata nel vigneto (Good Agriculture Practice, GAP) rappresentano uno strumento indispensabile per la produzione di uve sane e perfettamente mature, minimizzando l’impatto ambientale. Donnafugata ricerca l'eccellenza, giorno dopo giorno, attraverso la cura dei vigneti e nel rapporto con l'ambiente.I frequenti assaggi delle uve sul campo consentono di individuare il momento ideale della vendemmia per ogni singolo vigneto.

I vini di Donnafugata raccontano la Sicilia.

Tappo Sughero
Abbinamenti Primi saporiti, grigliate di carne, pesci al forno
Occasione Barbeque, Festeggiamo!, Serata tra amici