Argiolas: i vini sardi più famosi

Argiolas: i vini sardi più famosi

Non si può raccontare la Cantina Argiolas senza raccontare la famiglia.

Una storia che comincia agli inizi del '900 a Serdiana, terra di agricoltori e di vigne, e vendemmia dopo vendemmia, dai genitori ai figli, la tradizione si è tramandata.Oggi nella cantina lavora già la terza generazione degli Argiolas.

L'azienda fondata da Antonio Argiolas si trova a Serdiana, nell'entroterra dove si coltivano i grandi vitigni sardi come il Cannonau, il Vermentino e il Carignano. Fra questi vitigni autoctoni c'è ogni varietà, ogni personalità e sfumatura.

Da più di ottantanni Argiolas rappresenta la Sardegna, e ha fatto conoscere i vini sardi anche all'estero con capolavori come il Korem e l'osannato Turriga creato da Giacomo Tachis, arrivando a produrre milioni di bottiglie da più di 250 ettari di vigneto, situati non lontano dalla piccola chiesa rurale di santa maria di sibiola.

Scegli la Sardegna del vino per la tua estate, goditi i migliori vini sardi di Argiolas a prezzo scontato fino a lunedì!

3 vini

per pagina

  • Argiolas Perdera 2017 Monica di Sardegna DOC 

    0.75 l
    Argiolas Argiolas Perdera 2017 Monica di Sardegna DOC Rosso https://vino.it/media/catalog/product/p/e/perdera_1_1_1_1_1_1.jpg 5528 Dalle uve sarde di Monica raccolte nelle prime ore del mattino, e con una piccola aggiunta di uve di Carignano e di Bovale Sardo, nasce questo vino rosso dall'invitante profumo vinoso e intenso e dal gusto rotondo ed equilibrato. Il Monica è uno dei vitigni più antichi e più coltivati Sardegna. Sembra che sia arrivato in Sardegna grazie ai monaci Camaldolesi intorno all'anno Mille. Secondo un'altra teoria, invece, la sua provenienza è strettamente legata alla dominazione spagnola, perché in alcune zone dell’isola il vitigno viene chiamato "Monica di Spagna" o “Uva Mora”. Il Perdera 2015 della cantina Argiolas affina per un breve periodo in piccoli fusti di rovere francese, e a tavola stupisce per la sua grande versatilità negli abbinamenti: non solo è perfetto con i primi con ragù di carne, l'agnello in umido e le minestre, ma si sposa bene anche con zuppe di pesce e intingoli di pesce dal gusto intenso! Dopo averlo provato avrete un altro buon motivo per amare i vini della Sardegna. Da servire a 14-16°C
    Dalle uve sarde di Monica raccolte nelle prime ore del mattino, e con una piccola aggiunta di uve di Carignano e di Bovale Sardo, nasce questo vino rosso dall'invitante profumo vinoso e intenso e dal gusto rotondo ed equilibrato. Il Monica è uno dei vitigni più antichi e più coltivati Sardegna. Sembra che sia arrivato in Sardegna grazie ai monaci Camaldolesi intorno all'anno Mille. Secondo un'altra teoria, invece, la sua provenienza è strettamente legata alla dominazione spagnola, perché in alcune zone dell’isola il vitigno viene chiamato "Monica di Spagna" o “Uva Mora”. Il Perdera 2015 della cantina Argiolas affina per un breve periodo in piccoli fusti di rovere francese, e a tavola stupisce per la sua grande versatilità negli abbinamenti: non solo è perfetto con i primi con ragù di carne, l'agnello in umido e le minestre, ma si sposa bene anche con zuppe di pesce e intingoli di pesce dal gusto intenso! Dopo averlo provato avrete un altro buon motivo per amare i vini della Sardegna. Da servire a 14-16°C Vai al vino...
    Abbinamenti: salumi e pecorini stagionati, tortelli di patate al ragù di cinghiale, tagliatelle con zucca e salsiccia, risotto alla pilota, minestre di legumi e cereali, zuppa di pesce, agnello in umido e al forno

    In enoteca: 13,00 €

    su Vino.it: 11,50 €

  • Argiolas Costera Cannonau 2018 Sardegna DOC 

    0.75 l
    Argiolas Argiolas Costera Cannonau 2018 Sardegna DOC Rosso https://vino.it/media/catalog/product/v/i/vino-argiolas-costera-cannonau-2016-sardegna-doc_copy_1_1.jpg 5934 Una delle massime espressioni di Cannonau, vitigno autoctono sardo. Questo vino racconta di estati calde, di vento, di sole, di uve raccolte di prima mattina e accuratamente selezionate per esprimere nel bicchiere il calore, la robustezza e l'ampiezza della Sardegna.
    Una delle massime espressioni di Cannonau, vitigno autoctono sardo. Questo vino racconta di estati calde, di vento, di sole, di uve raccolte di prima mattina e accuratamente selezionate per esprimere nel bicchiere il calore, la robustezza e l'ampiezza della Sardegna. Vai al vino...
    Abbinamenti: primi a base carne, carne rossa, selvaggina, formaggi stagionati

    In enoteca: 14,00 €

    su Vino.it: 12,50 €

  • Argiolas Costamolino 2019 Vermentino di Sardegna DOC 

    0.75 l
    Argiolas Argiolas Costamolino 2019 Vermentino di Sardegna DOC Bianco https://vino.it/media/catalog/product/1/8/186_1_1_3_1.png 5935 Fresco, secco ed asciutto, sapido con gradevole delicatezza e finezza: questo il Vermentino Costamolino di Argiolas, uno dei migliori vini bianchi fermi di questa cantina. L’attenta selezione delle uve, la pressatura molto soffice con utilizzo di solo mosto fiore, il raffreddamento a 10-12 °C con decantazione naturale, la fermentazione a 16-18 °C per 20 giorni circa e la conservazione a temperatura controllata con breve sosta sulle fecce fini fanno di questo vino giallo paglierino con riflessi verdolini uno dei vini bianchi d’Italia perfetti per i piatti di pesce. Questo Vermentino sardo infatti ha profumi delicati floreali e fruttati e interessanti note minerali, e grazie al suo gusto fresco e sapido è l’ideale con sontuose grigliate di pesce, antipasti estivi come caprese e panzanella e primi piatti vegetariani. Perfetto per le vostre tavolate all'aperto! Da servire a 10-12°C.
    Fresco, secco ed asciutto, sapido con gradevole delicatezza e finezza: questo il Vermentino Costamolino di Argiolas, uno dei migliori vini bianchi fermi di questa cantina. L’attenta selezione delle uve, la pressatura molto soffice con utilizzo di solo mosto fiore, il raffreddamento a 10-12 °C con decantazione naturale, la fermentazione a 16-18 °C per 20 giorni circa e la conservazione a temperatura controllata con breve sosta sulle fecce fini fanno di questo vino giallo paglierino con riflessi verdolini uno dei vini bianchi d’Italia perfetti per i piatti di pesce. Questo Vermentino sardo infatti ha profumi delicati floreali e fruttati e interessanti note minerali, e grazie al suo gusto fresco e sapido è l’ideale con sontuose grigliate di pesce, antipasti estivi come caprese e panzanella e primi piatti vegetariani. Perfetto per le vostre tavolate all'aperto! Da servire a 10-12°C. Vai al vino...
    Abbinamenti: aperitivo, antipasti, primi a base pesce, primi a base carne, carni bianche

    In enoteca: 13,00 €

    su Vino.it: 10,90 €

3 vini

per pagina