Cantina Masciarelli: vini abruzzesi del rivoluzionario Gianni Masciarelli

Cantina Masciarelli: vini abruzzesi del rivoluzionario Gianni Masciarelli

"Non vendo vino, vendo emozioni" - così diceva un protagonista dell'enologia italiana: Gianni Masciarelli, l'uomo che ha portato l'Abruzzo nel mondo.

La storia di Gianni è quella di un vignaiolo testardo e audace che, contro tutto e tutti, ha lasciato le strade facili delle uve internazionali, e ha puntato tutto sui vitigni "poveri" della sua terra: il Montepulciano e il Trebbiano.

Allora il Montepulciano d’Abruzzo era considerato il figlio di un dio minore, da vendere sfuso, e lui e Marina Cvetic hanno impiegato decenni per cancellare la sua identità di vino minore, spargendo passione, educando consumatori e ristoratori, e portando i vini d'Abruzzo nell'olimpo dei grandi vini e nei ristoranti di tutto il mondo.


Ogni suo vino racconta un pezzo della sua vita, un'emozione, un piccolo o grande traguardo, e ancora oggi la sua determinazione, il suo carattere, la sua ricerca della qualità vivono nei suoi vini grazie a sua figlia Miriam Lee Masciarelli, stesso cappello, stesso carattere cocciuto di questo grande personaggio del vino.

Ci dispiace, questi vini sono esauriti. Vuoi che ti avvisiamo quando torneranno disponibili? Scrivici a servizio.clienti@vino.it