Leone de Castris Messapia Verdeca 2017 Salento IGT

Leone de Castris Messapia Verdeca 2017 Salento IGT

0.75 l
Leone de Castris Leone de Castris Messapia Verdeca 2017 Salento IGT Bianco https://vino.it/media/catalog/product/v/i/vino-leone-de-castris-messapia-verdeca-2017-salento-igt.jpg

Questo vino è esaurito ma abbiamo altri 600 vini per te. Clicca qui

In enoteca: 11,70 €

su Vino.it: 8,90 €

Il Verdeca Messapia della cantina Leone de Castris è un vino bianco pugliese che al naso ha stuzzicanti sentori freschi e floreali: i suoi profumi di fiori di campo che si accompagnano a note agrumate può ricordare il Sauvignon, uno dei migliori vini bianchi al mondo.
Il suo gusto fresco nasce dalla macerazione a freddo e dalla permanenza sulle fecce per circa 3 mesi.
Il gusto del Messapia è fresco, sapido e piacevolmente persistente e stuzzica il palato invitandolo al secondo bicchiere. Vino bianco interessante anche come aperitivo e da portare in tavola in abbinamento con gustosi formaggi freschi e mostarde, sontuosi piatti con frutti di mare e crostacei o deliziosi antipasti. Un suggerimento: provalo con la paella!
Abbinamenti: antipasti, carni bianche, primi a base pesce, frutti di mare e crostacei
Leone de Castris

Scheda del vino Leone de Castris Messapia Verdeca 2017

Regione

Puglia

Vitigno principale Verdeca 100%
Alcol (%) 12.00
Contiene solfiti
Imbottigliato da Leone de Castris - Salice Salentino (LE) - ITALIA
L’azienda Leone De Castris

L'azienda agricola Leone de Castris, nata nel 1665, inizia l'imbottigliamento dei suoi prodotti nel 1925 e nel 1943 è la prima a creare e imbottigliare un vino rosato venduto in Italia e negli USA: il Five Roses. Questo vino oggi come allora è il portabandiera di questa azienda, con radici salde in Puglia, che che ha come obiettivo di valorizzare i prodotti del territorio facendoli conoscere in Europa e nel mondo.

La fama di questa cantina è però soprattutto legata a Salvatore Leone De Castris, che ha reso per primo la Leone De Castris famosa nel mondo, tanto che oggi quest’azienda porta dalla provincia di Foggia, da Castel Del Monte, da Gioia del Colle e da San Severo i vini della Puglia fino agli estremi della terra, dall’Australia al Canada, dal Giappone al Brasile.

Dalle uve autoctone pugliesi come il Primitivo di Manduria,il Nero di Troia, la Malvasia Nera e il Bombino Bianco nascono vini rossi come il Salice Salentino rosso riserva, giunto alla sua 50 vendemmia, il Salice Salentino Villa Santera, il Primitivo di Manduria e naturalmente una vasta gamma di vini Salento Igt come il rosso pugliese Elo Veni, il Fiano Angiò e la profumatissima Verdeca.

Tappo Sughero
Abbinamenti Antipasti, carni bianche, primi a base pesce, frutti di mare e crostacei
Occasione A lume di candela, Cena vegetariana, Festeggiamo!, Happy Hour, Pic Nic