Dettori: il Cannonau a modo mio

Dettori: il Cannonau a modo mio

“Io non seguo il mercato, produco vini che piacciono a me, vini del mio territorio, vini di Sennori. Sono ciò che sono e non ciò che vuoi che siano”.

A Tenute Dettori tutto è diverso rispetto al resto della Sardegna, a partire da come si ottiene il vino: nessuna pigiatura delle uve, ma solo la macerazione e il riposo del mosto per altri due o tre anni.

Lasciateli ossigenare nel bicchiere, ricordatevi che eventuali residui e CO2 sono vini naturali, e poi dimenticate i vini sardi come li avete sempre conosciuti, il Vermentino, il Cannonau, questi sono vini Dettori.

2 vini

per pagina

2 vini

per pagina