Monica: l'uva di Sardegna

Monica: l'uva di Sardegna

Il Monica è uno dei vitigni più antichi della Sardegna, si trova solo in questa regione d'Italia, e sembra ci sia arrivato grazie ai monaci Camaldolesi intorno all'anno Mille.

Queste uve dalla buccia spessa danno un vino gentile, che ha meritato negli anni una sua denominazione di origine. Il color rosso rubino, i tannini morbidi e i profumi fruttati ed eterei, lo rendono il vino perfetto per un aperitivo diverso dal solito, con pecorini e salumi, o abbinata ad una pasta con ragù di salsiccia.

1 vini

per pagina

  • Gambero Rosso: Un bicchiere
    Bibenda: Tre grappoli
    Dalle uve sarde di Monica raccolte nelle prime ore del mattino, e con una piccola aggiunta di uve di Carignano e di Bovale Sardo, nasce questo rosso dall'invitante profumo vinoso e intenso e dal gusto rotondo ed equilibrato. Il Perdera affina per un breve periodo in piccoli fusti di rovere francese, e a tavola stupisce per la sua grande versatilità negli abbinamenti: non solo è perfetto con i primi con ragù di carne, l'agnello in umido e le minestre, ma si sposa bene anche con zuppe di pesce e intingoli di pesce dal gusto intenso! Dopo averlo provato avrete un altro buon motivo per amare i vini della Sardegna. Vai al vino...
    Abbinamenti: salumi e pecorini stagionati, tortelli di patate al ragù di cinghiale, tagliatelle con zucca e salsiccia, risotto alla pilota, minestre di legumi e cereali, zuppa di pesce, agnello in umido e al forno

    In enoteca: 13,00 €

    su Vino.it: 9,90 €

1 vini

per pagina