Rosé

Se per voi lo spumante rosé è meglio, in questa sezione di Vino.it avrete l’imbarazzo della scelta: nella nostra enoteca online infatti potrete comprare a prezzo scontato i migliori spumanti rosati d’Italia e tanti Champagne rosé.

Da quali uve si ottengono gli spumanti rosé? Molte uve a bacca rossa si prestano alla spumantizzazione, come il Pinot Nero (presente in Champagne, Trento DOC e Franciacorta) il Lambrusco (che è ottimo anche come vino spumante rosé, o addirittura rosé metodo classico come nel caso del Rosé del Cristo), ma anche Cabernet, Merlot e Malbec come nel caso del Rosa della Regina di Dal Bello che trovate su Vino.it.

I Franciacorta rosé, così come gli Champagne, i Trento DOC, si ottengono in tutto o in parte da vini rosati fermi grazie al metodo classico, cioè con la rifermentazione in bottiglia e l’aggiunta di un “liqueur d’expédition” per determinare se saranno Brut, Extra dry ecc.. Nel caso del Fontanafredda Contessa Rosa Rosé Brut il liqueur d'expedition nasconde un segreto: è fatto infatti a partire dal Barolo 1967.

In altri casi, invece, è utilizzato il metodo Charmat, con rifermentazione in acciaio, che consente di mantenere e valorizzare i profumi delle uve.

Gli spumanti rosati hanno qualcosa in più rispetto agli altri: incantano gli occhi con il loro colore, con sfumature di colore che vanno dal rosa salmone, al pesca, al cipria, al buccia di cipolla, e solleticano il naso con profumi floreali e di frutti rossi ma è soprattutto al palato che si fanno notare, più strutturati e corposi di tutti gli spumanti.

Sarebbe un vero peccato relegarli al solo ruolo di aperitivo: i rosati sono i più versatili tra gli spumanti e danno soddisfazione anche a tutto pasto, azzardando l’abbinamento anche con speck d’oca, petto d’anatra in padella o faraona al forno.

Scegliete adesso la vostra bollicina rosé, godetevi uno spumante, uno Champagne, un Franciacorta o un Trento DOC con una marcia in più.

13 vini

per pagina

13 vini

per pagina