Brunello

Brunello

Il Brunello di Montalcino è uno dei vini italiani più famosi al mondo, e in questa sezione di Vino.it potete comprare Brunello online delle cantine più celebri e dei piccoli produttori al miglior prezzo e scoprire dove nasce, come si produce e quali sono le sue caratteristiche.

Il Brunello è considerato il “sacro Graal” dei rossi italiani, per questo nella nostra enoteca online potrete comprare Brunelli famosi e premiati come Biondi Santi, Banfi e Frescobaldi, e quelli delle piccole cantine come Agostina Pieri.

15 vini

per pagina

15 vini

per pagina

Storia e metodo di produzione del vino Brunello

Il Brunello di Montalcino Docg nasce nell’Ottocento grazie all’intuizione di Clemente Santi, padre di Ferruccio Biondi Santi, che fu il primo a utilizzare le uve di Sangiovese Grosso in purezza per ottenerne un rosso da invecchiamento.

La zona di produzione del Brunello (identica a quella del rosso di Montalcino) comprende le colline del comune di Montalcino, perfette per le vigne grazie al calore del mare della Maremma e alla protezione del Monte Amiata a Sud.

Qui il Sangiovese è detto "Sangiovese grosso", ma non perché ha acini più grandi rispetto al Sangiovese "normale o piccolo" usato per Morellino di Scansano e Chianti Classico. Si tratta infatti del Sangiovese tradizionale e l'aggettivo "grosso" serviva per distinguerlo da quello piccolo ormai non più utilizzato, detto Passerino, che non sviluppava tutti gli acini del grappolo.

Questo vino nasce da basse rese in vigna, e dalla cernita degli acini migliori in cantina, fatta manualmente su tappeti mobili o da sofisticati macchinari in grado di stabilire la perfetta integrità degli acini, indispensabile per ottenere questo capolavoro.

Il segreto di questo rosso però sono le lunghe macerazioni, i lunghi anni di affinamenti in legno e il riposo per mesi in bottiglia. Il disciplinare di produzione prevede un affinamento di quattro anni (cinque anni per il Riserva), di cui almeno due in botti di rovere.

Sull'etichetta è consentito aggiungere l'indicazione della vigna perché (come nelle Langhe) a pochi chilometri di distanza ci sono grandi differenze tra i vini, con picchi qualitativi come la vigna Spuntali.


Brunello: curiosità e abbinamenti

Il Consorzio di Tutela del Brunello di Montalcino valuta ogni annata e quelle migliori, in cui l'uva ha dato vini eccezionali, sono premiate con 5 stelle: nell'ultimo decennio sono state la 2004, la 2010 e la 2012.

Il Brunello, così come l'Amarone e il Barolo, è fatto per invecchiamenti lunghi e anche lunghissimi, e dà il meglio dopo 20 o 30 anni. Per questo su Vino.it potete comprare il vino Brunello di Montalcino del 1995, 1997 e 1998, ma anche annate più giovani da invecchiare nella vostra cantina come il 2011 e il 2012.

Cosa vi aspetta? Un buon Brunello deve essere rosso rubino intenso, e avere profumi complessi di frutti rossi, vaniglia, caffè, e confettura che si rincorrono a note più eteree, e al palato una struttura ampia e potente con tannini importanti. Ecco perché richiede abbinamenti importanti come formaggi stagionati, carni rosse e selvaggina, o bistecca alla griglia. Può inoltre essere un ottimo vino da meditazione per una degustazione tra intenditori.

Nella nostra enoteca potete trovare in vendita online i migliori Brunello di Montalcino, scegliete subito il vostro preferito!