I vini perfetti da abbinare alle zuppe

I vini perfetti da abbinare alle zuppe

Zuppe e minestre, che appartengono alla nostra tradizione popolare e in passato erano considerate un cibo povero, sono state riscoperte e rivisitate in chiave moderna anche dai grandi chef e possono essere molto interessanti dal punto di vista dell’abbinamento cibo vino.

Ma quali sono i vini perfetti da abbinare alle zuppe? Per l’abbinamento vino e zuppa dipende dagli ingredienti utilizzati nella minestra o nella zuppa, che a seconda dei casi rendono il piatto cremoso, consistente, speziato eccetera. In linea generale possiamo orientarci così:

- le creme, arricchite da besciamella o patate vogliono vini bianchi e leggermente strutturati, ma con una bella acidità come l’Erbaluce di Caluso DOCG e il Vermentino
- le vellutate, più golose grazie all’aggiunta di panna o tuori d’uovo vogliono vini bianchi ricchi di aromi come Chardonnay e Sauvignon Blanc. La crema di asparagi è ideale ad esempio con il Sauvignon di Terlano (che non tutti sanno è una cantina che produce anche asparagi bianchi)
- le minestre in brodo, guarnite con crostini pasta o riso si abbinano bene con un vino bianco secco leggero e ricco di aromi vegetali come il Sylvaner, il Soave e il Sauvignon. Quest’ultimo sarà perfetto come vino anche con la zuppa di cipolle francese.
- i minestroni ricchi di proteine, grazie alla presenza di legumi, pancetta (o maiale nel caso del vino da abbinare alla cassoeula) o ad alto contenuto di fibre grazie ai cereali integrali (come la zuppa d’orzo altoatesina) possono essere consumati in abbinamento con bianchi con note minerali come il Lugana e il Trebbiano d’Abruzzo o con vino rosso di media struttura come Lagrein e Chianti
- le zuppe orientali invece, con noodles, salsa di soia, ecc. sono ricche di aromi, spezie e sali minerali, e sono perfette quindi con il vino re delle spezie: il Gewürztraminer
- le zuppe nostrane invece, rese consistenti con pane o crostini, si possono abbinare con un chianti, un morellino riserva, o un Friuli Cabernet. Un vino rosso giovane è ideale anche per la zuppa di pesce, come potete vedere nel nostro speciale rossi da pesce.
- le zuppe di legumi infine sono perfette con i vini rossi, diversi a seconda che questi piatti a base di legumi secchi siano conditi con grassi animali o olio. Nel primo caso (come nella pasta e fagioli con le cotiche) i vini ideali sono morbidi e floreali come il Barbera d’Asti Superiore e il Valpolicella Doc, mentre nel secondo caso l'abbinamento vino legumi si fa con i vini rossi fruttati, come il vino Chianti per la minestra di farro e la famosa ribollita toscana, e l’Aglianico del Vulture per la minestra di cicerchie.

Qualsiasi sia la zuppa che scalderà il vostro autunno, scegliete subito il vino!


42 vini

per pagina

42 vini

per pagina